Al via il Bando "Donne, integrazione e periferie"

Due milioni di euro da Fondazione con il Sud e da Enel Cuore per sostenere progetti di valorizzazione del ruolo delle donne nel Mezzogiorno. Il Bando è pubblicato sul sito www.fondazioneconilsud.it . I progetti dovranno pervenire entro il 3 ottobre 2011

Roma, 29 luglio 2011 - E’ on line da oggi, sul sito www.fondazioneconilsud.it, il "Bando donne, integrazione e periferie 2011" promosso dalla Fondazione CON IL SUD e da Enel Cuore per promuovere e valorizzare il ruolo delle organizzazioni non profit caratterizzate da una forte presenza di giovani donne, in particolare immigrate, in aree urbane affette da carattere di marginalità, devianza e disagio sociale.

Il Bando è rivolto alle organizzazioni del volontariato e del terzo settore per realizzare dei progetti nelle "periferie centrali"di alcune città dove le condizioni di sviluppo sono più fragili e dove la valorizzazione del ruolo delle donne incontra maggiore difficoltà.

Le aree interessate sono cinque città del Mezzogiorno con un'alta concentrazione di famiglie, generalmente numerose e di immigrati, nelle quali le donne svolgono un ruolo centrale. In particolare, i quartieri interessati saranno: il quartiere Forcella di Napoli, il quartiere Madonnella di Bari, il quartiere Archi di Reggio Calabria, il quartiere Zisa di Palermo, il quartiere Marina di Cagliari.

I progetti presentati dovranno prevedere una partnership di almeno tre organizzazioni del terzo settore o di volontariato, avendo come "soggetto responsabile" un’organizzazione costituita esclusivamente da donne con sede legale in uno dei cinque comuni indicati.

I progetti andranno presentati entro il3 ottobre 2011. Seguirà il processo di valutazione volto a selezionare gli interventi capaci di generare valore sociale sul territorio, facendo emergere i bisogni e proponendo opportunità di riscatto sociale e culturale delle donne, soprattutto attraverso lo sviluppo di attività che producano  reddito e occupazione.

Il Bando prevede, inoltre, una modalità di partecipazione innovativa: il progetto dovrà essere accompagnato da un breve video, della durata massima di  due minuti, di presentazione dell’idea che si intende realizzare, che potrà essere pubblicato su YouTube e valutato dagli utenti e dalla società civile.

Le risorse economiche per il Bando sono pari a 2 milioni di euro, di cui 1 milione messo disposizione dalla Fondazione CON IL SUD e 1 milione di euro messo a disposizione da Enel Cuore.

La collaborazione tra la Fondazione CON IL SUD ed Enel Cuore nasce dalla condivisione di obiettivi e interesse per lo sviluppo del Meridione. Avviata nel 2009 con cinque progetti per la cura degli anziani non autosufficienti del Sud Italia, confermata  nel 2010 con Bando Educazione Giovani  contro la dispersione scolastica del Meridione e con il co-finanziamento di undici progetti esemplari, vede con il Bando Donne, Integrazione e Periferie per la prima volta i due soggetti firmare un Bando congiunto.

La Fondazione CON IL SUD è nata quattro anni fa dall’alleanza tra le fondazioni di origine bancaria e il mondo del terzo settore e del volontariato per promuovere l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno, ovvero favorire percorsi di coesione sociale per lo sviluppo. La Fondazione sostiene interventi "esemplari" per l’educazione dei ragazzi alla legalità e per il contrasto alla dispersione scolastica, per valorizzare i giovani talenti e trattenere i "cervelli", per la tutela e valorizzazione dei beni comuni (patrimonio storico-artistico e culturale, ambiente, riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie), per la qualificazione dei servizi socio-sanitari, per l’integrazione degli immigrati, per favorire il welfare di comunità. La Fondazione ha sostenuto 150 progetti, oltre 70 programmi di volontariato e la nascita delle prime 3 "fondazioni di comunità" meridionali, destinando complessivamente 60 milioni di euro.

CO2 Neutral