Carbone

Centrale termoelettrica a carbone Federico II di Cerano (Brindisi)

Il carbone è la principale fonte di energia elettrica al mondo: con il 42% del totale sopravanza abbondantemente gas, idroelettrico e nucleare. Fra il 2000 e il 2010, la generazione elettrica da carbone nel mondo è aumentata del 45%, e l'andamento è destinato a continuare, soprattutto a causa della forte crescita della domanda prevista in Cina e in India.

In Europa, dopo aver reso possibile la rivoluzione industriale del XIX secolo, il carbone ha anche segnato l'inizio del processo di integrazione: il primo passo verso l'Unione Europea è stata la nascita, nel 1951, della Comunità europea del carbone e dell'acciaio (Ceca). Ancora oggi il carbone è la prima fonte di elettricità di Europa, con produzione che nel 2012 ha registrato un netto aumento.

Alla base della grande diffusione del carbone come fonte di energia ci sono non solo la competitività economica, ma anche l'abbondanza delle riserve sparse in tutto il mondo, la facilità e di estrazione e di trasporto.

Enel ha centrali a carbone in Italia, Portogallo, Russia, Slovacchia, Spagna, Cile e Colombia, con una potenza complessiva di 17.589 MW, pari al 31% della potenza termoelettrica e al 18% di quella totale del Gruppo. La produzione nel 2012 è stata di 91,8 miliardi di kWh, pari al 54% della generazione termoelettrica e al 31% del totale.

Dal punto di vista della ricerca e dell'innovazione, Enel è in prima linea nello sviluppo di tecnologie per migliorare l'efficienza e la sostenibilità ambientale degli impianti a carbone.

La centrale di Torrevaldaliga Nord, vicino a Civitavecchia, è una fra le più avanzate al mondo, con sistemi di trasporto e di movimentazione del carbone completamente sigillati: il combustibile non entra mai in contatto con l'aria. In questo modo è stato possibile ridurre del 61% le emissioni di ossidi di azoto, dell'88% quelle di polveri e di anidride solforosa e del 18% quelle di anidride carbonica rispetto all'impianto precedente.

Il Gruppo Enel partecipa inoltre a diversi programmi di ricerca per rendere ancora più efficiente e sicuro l'uso del carbone, tra cui il progetto ENCIO (European Network for "Advanced USC" Component Integration and Optimization) per la realizzazione di centrali di nuova generazione particolarmente efficienti. Nell'ambito di questo progetto, nei prossimi mesi Enel metterà in esercizio presso la propria centrale Andrea Palladio di Fusina (Venezia) la stazione sperimentale dove verranno testati i nuovi materiali e le tecnologie strategiche che sono in fase di sviluppo.

CO2 Neutral