CCS - La tecnologia

La tecnologia CCS (Carbon Dioxide Capture and Storage) è un processo totalmente innovativo. Consiste nella separazione di CO2 dagli altri gas delle centrali a carbone, confinata in formazioni geologiche nella cattura e nel trasporto fino ai siti di stoccaggio.

L’anidride carbonica prodotta nelle centrali è quindi confinata in formazioni geologiche, come ad esempio vecchi giacimenti di petrolio e gas e le falde acquifere saline profonde. La grande capacità di immagazzinamento di tali formazioni permette di confinare le emissioni di CO2 per decine se non centinaia di anni.

Da anni Enel è impegnata nella ricerca sulle tecnologie di cattura dell’anidride carbonica, in particolare nello studio di nuovi materiali con cui produrre membrane con selettività più elevate rispetto a quelle attualmente presenti sul mercato.

L’azienda sta sperimentando processi biologici di trasformazione della CO2 in forme stabili e mediante l’analisi di processi che, attraverso l’utilizzo della stessa come reagente, portino alla formazione di materiali di interesse industriale (ad esempio policarbonati e poliuretani).

CO2 Neutral