Gli accordi di Enel

Oltre al progetto “e-mobility Italy” varato con smart, Enel ha siglato diversi accordi con case automobilistiche, comuni e imprese per promuovere la mobilità elettrica tra privati cittadini, aziende e trasporto pubblico

Enel e Piaggio

L’accordo siglato da Enel e Piaggio ha lo scopo di promuovere lo sviluppo dei veicoli elettrici per le flotte aziendali e degli scooter ibridi. L’obiettivo è quello di analizzare le esigenze specifiche dei clienti delle flotte aziendali, di realizzare test sull’interazione tra l’infrastruttura di ricarica Enel e i veicoli elettrici e scooter ibridi Piaggio.

Enel e Renault-Nissan

L’accordo sottoscritto con Renault-Nissan prevede lo studio della compatibilità tecnica tra l’infrastruttura di ricarica di Enel e i veicoli elettrici Renault e Nissan, soprattutto per quanto riguarda l’interfaccia di potenza, la sicurezza e il protocollo di comunicazione, l’approfondimento dello sviluppo di offerte integrate di prodotti e servizi per i clienti dei veicoli elettrici, l’analisi delle diverse tecnologie di ricarica e dei servizi associati all’infrastruttura di ricarica.

Enel e Citröen

L'accordo prevede la definizione di un'offerta commerciale all-inclusive dedicata alla Citroën C-Zero, la vettura elettrica di ultima generazione della casa francese, e comprende oltre alla fornitura di energia certifica Recs, anche servizi ad hoc, come il sopralluogo da parte di tecnici Enel in casa del cliente per studiare le migliori soluzioni per l'installazione della home station, la definizione dei costi di attivazione e la fornitura della mappa dei punti ricarica pubblici già esistenti. Il progetto permetterà inoltre anche a chi noleggia la Citroën C-Zero di ottenere semplificazioni e agevolazioni nel suo utilizzo. L'offerta inizialmente riguarderà le principali città italiane, a partire da Roma e Milano, quindi sarà estesa al resto del Paese.

Enel e Toyota

Dialogo Toyota ed Enel sulla tecnologia full hybrid ricaricabile della Prius Plug-in. Richiede tempi di ricarica molto rapidi, meno di due ore, aprendo scenari nuovi per le infrastrutture.

Enel e Opel

Opel ed Enel hanno siglato nel luglio 2011 un accordo di collaborazione per lo sviluppo di un’offerta commerciale congiunta dedicata ai clienti dell’auto elettrica. Un pacchetto costituito da fornitura di energia ed infrastruttura di ricarica domestica garantirà una ricarica semplice, sicura e a zero emissioni. Il cliente potrà assicurarsi a fronte di un contratto espressamente concepito da Enel Energia per la mobilità elettrica, la possibilità di ricaricare la propria Opel Ampera con una fornitura dedicata, indipendente dalle utenze domestiche.

Enel e Poste Italiane

La sperimentazione di servizi innovativi e offerte mirate a incentivare una mobilità a “zero emissioni” è l’oggetto del protocollo d’intesa firmato da Enel e Poste Italiane. Il Comune di Pisa, sarà teatro di una prima sperimentazione relativa all’utilizzo di veicoli elettrici per lo svolgimento del servizio di recapito della corrispondenza nel centro storico cittadino. Enel e Poste costituiranno inoltre un apposito gruppo di studio con lo scopo di valutare ed eventualmente sviluppare ulteriori iniziative di mobilità elettrica, attivando collaborazioni e intese con interlocutori pubblici e privati quali aziende, enti, associazioni di categoria, Università e centri di ricerca.

Enel e i Comuni

Tra gli accordi siglati da Enel con i comuni italiani, oltre a quelli che vedono protagonisti Milano, Roma e Pisa per il “progetto e-mobility Italy”, un particolare significato ha il protocollo d’intesa firmato con la Regione Emilia Romagna che coinvolge i comuni di Bologna, Rimini e Reggio Emilia. Si tratta del primo accordo relativo alla mobilità elettrica siglato in Italia su base regionale ed è costituito da tre progetti pilota in cui Enel installa nei comuni interessati le infrastrutture per ricaricare i veicoli elettrici pubblici e privati. L’accordo prevede inoltre che azienda e comuni cooperino insieme anche per la redazione di un piano di mobilità elettrica per ogni città, la definizione dei relativi investimenti nelle infrastrutture di ricarica, un piano di implementazione che includa lo sviluppo reti, il piano di introduzione delle auto/flotte, la selezione dei clienti per la sperimentazione e il customer management.

CO2 Neutral