Piano Operativo Interregionale (POI)

Programma Operativo Interregionale (POI)

Il Programma Operativo Interregionale (POI), approvato nel 2007 dalla Commissione europea e conclusosi nel 2013, ha come obiettivo quello di aumentare la quota di energia consumata proveniente da fonti rinnovabili e promuovere le opportunità di sviluppo locale attraverso il miglioramento dell’efficienza energetica.

Protagonisti del POI sono le cosiddette “Regioni convergenza” italiane cioè Campania, Calabria, Puglia e Sicilia, coinvolte con Enel in un processo di rafforzamento e innovazione della rete.

In ogni regione è previsto un progetto pilota rivolto all’incremento della disponibilità della rete di media tensione, con benefici diretti sia sui distributori che sui consumatori, siano essi privati o imprese.

Gli interventi previsti dal POI prevedono il miglioramento della regolazione di tensione, per evitare gli effetti indesiderati nei casi di interruzione momentanea e, nel contempo, migliorare la connettività per gli impianti di generazione da fonti rinnovabili.

Con l’obiettivo di sviluppare e implementare al meglio la generazione distribuita, il POI prevede la realizzazione di una rete di comunicazione a banda larga tra cabine, generatori e carichi con la rete a media tensione. Il Programma interviene inoltre nel miglioramento dei sistemi di telecontrollo, dei Remote Terminal Unit diffusi sul territorio a controllo della rete e dei sistemi in dotazione ai cosiddetti prosumer, i consumatori in possesso di impianti di produzioni da rinnovabili che dialogano con la rete come protagonisti della generazione distribuita.

  • Durata del progetto: 2007-2013
  • Partner del progetto: Enel, Regione Campania, Regione Calabria, Regione Puglia. Regione Sicilia
CO2 Neutral