OPV

Sono state promosse quattro offerte pubbliche di vendita del titolo Enel e un private placement presso un gruppo di investitori qualificati professionali.
Nel 1999 è stata avviata la privatizzazione, con il collocamento sul mercato di oltre 3,8 miliardi di azioni ordinarie, pari al 31,74 per cento del capitale sociale, per un controvalore di 16,55 miliardi di euro (corrispondenti a 32.045 miliardi di lire). È stata la più grande offerta pubblica in Europa e la seconda al mondo sia per valore che per numero di sottoscrittori.
Nel 2001 avviene il raggruppamento delle azioni in ragione di 2 a 1 (reverse stock split). I 3,8 miliardi di azioni ordinarie diventano 1,9 miliardi.
Alla fine dell’ottobre 2004, si conclude il collocamento della terza tranche di azioni Enel: offerto un miliardo di azioni, pari a circa il 16,4% del capitale sociale.
Dal 27 giugno al 1° luglio 2005 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha promosso l’Offerta Pubblica di Vendita di azioni Enel, nota con il nome di OPV Enel4. La dimensione definitiva dell’offerta globale è stata stabilita in 500 milioni di azioni, pari a circa l’8,2% del capitale della società.

CO2 Neutral