Risorse economiche

L’Impegno finanziario per la protezione ambientale affrontato dal perimetro industriale complessivo nel 2013 del Gruppo Enel nel suo complesso è evidenziato nella tabella seguente:

Filiera produttiva (Milioni di euro)InvestimentiSpese correntiTotale
Produzione termoelettrica125204329
Produzione Nucleare16132148
Produzione Rinnovabili144559
Distribuzione6843111
Altre attività (include miniere e attività di supporto ambientale) *9565160
Totale318489807
Certificati di emissione 335335 
Totale3188241.142 

* Per “supporto ambientale” si intendono attività di consulenza e indirizzo non direttamente afferenti a una specifica filiera.

Le spese ambientali (investimenti e spese correnti) sono rilevate secondo un sistema di classificazione ispirato ai criteri Eurostat/Istat, che considera “spese per la protezione dell’ambiente” le spese per attività e azioni di prevenzione e riduzione dei fenomeni di inquinamento e degrado ambientale, nonché di ripristino della qualità dell’ambiente, a prescindere dalla ragione che le determina (provvedimento normativo, convenzione con ente locale, decisione aziendale, ecc.). Sono escluse le spese sostenute per limitare l’utilizzazione di risorse naturali così come le spese per attività che, pur esercitando un impatto favorevole sull’ambiente, sono effettuate per perseguire altri scopi principali, quali igiene e sicurezza dell’ambiente di lavoro. Il termine “spesa” è sempre inteso in senso algebrico, potendosi trattare anche di ricavi, come in alcuni casi di conferimento di rifiuti per recupero.

CO2 Neutral