Formazione

Formazione

Sono le persone il vero volano della competitività di Enel, da sempre impegnata a garantire a tutti i dipendenti crescita e aggiornamento continuo di competenze tecniche, professionali e manageriali.

Enel University è la struttura del Gruppo dedicata alla formazione: ogni anno sviluppa un Piano di Formazione progettato e realizzato con il coinvolgimento di tutta l'azienda, consolidando il processo di internazionalizzazione delle diverse attività formative. Un insieme trasversale di strumenti strutturato su quattro livelli, così articolati:

Leadership Curriculum: nato per facilitare l'inserimento dei neoassunti attraverso corsi e “percorsi di apprendimento”, si è ampliato con programmi volti ad accrescere le competenze di supervisor, manager, executive e dei talent pool, con il coinvolgimento nell'ultimo anno di 6.000 persone in tutto il mondo.

Accademie tecnico-funzionali: puntano a sviluppare abilità tecnico-specialistiche delle famiglie professionali Enel, rispondendo ai bisogni individuali, alle esigenze del settore energetico (in continua evoluzione) e alle evidenze emerse dal sistema di Global Professional System. Le Academy permettono alle persone di acquisire quelle competenze tecniche strategiche, che sono alla base del vantaggio competitivo del Gruppo.

Formazione a campagna: ha lo scopo di diffondere le conoscenze trasversali che sono fulcro della cultura aziendale (come la Corporate Social Responsibility, il Codice Etico, il Modello 231) e delle migliori pratiche (esempio: Guida sicura).

Formazione Divisionale: supporta esigenze specifiche legate a processi di cambiamento organizzativo.

In continua evoluzione, Enel University continua a sviluppare a livello internazionale l'Enel Learning System, il sistema di formazione online, arricchendolo con progetti di formazione basati su tecnologia social, e-learning e virtual learning, ispirati ai MOOCs, i Massive Open Online Courses, che rappresentano un esempio di Corporate learning innovation through technology.

A questi strumenti formativi si aggiungono, infine, iniziative di mobilità interna (e cross country) e il sistema di job posting, che permette di candidarsi a posizioni vacanti. In questi ambiti rientrano il Programma Twin e il progetto Best Practice Sharing. Il primo prevede lo scambio di funzioni con un collega di un altro Paese: un modo diretto per confrontare esperienze e sviluppare un bagaglio multiculturale e una visione internazionale del business dell'energia. Il secondo mira a individuare le iniziative ad alto valore aggiunto presenti nel Gruppo, condividendo le best practice più interessanti e allineando i processi globali esistenti.

CO2 Neutral