Energia pulita oltre le rinnovabili

Energia pulita oltre le rinnovabili

Ogni costruzione umana, sia una piccola casa o un grande stabilimento industriale, modifica l'ambiente nel quale viene edificata già a prescindere dall'uso che ne verrà fatto.

{{item.title}}

Sostenibili sin dalle fondamenta

Ogni costruzione umana, sia una piccola casa o un grande stabilimento industriale, modifica l'ambiente nel quale viene edificata già a prescindere dall'uso che ne verrà fatto. Anche gli impianti per produrre elettricità con fonti rinnovabili sottostanno a questa legge.

Il modello di “cantiere sostenibile” di Enel rende le rinnovabili non solo la miglior risposta alla necessità impellente di ridurre le emissioni di gas serra, ma anche il modo più sostenibile per l'ambiente di realizzare nuovi impianti di generazione elettrica pulita.

Siamo consapevoli di quanto sia decisivo il modo nel quale vengono progettati e costruiti gli impianti; la loro sostenibilità non deve limitarsi all'energia pulita che producono ma comprendere anche la piena tutela dei territori dove sorgono.

“I nostri impianti da fonti rinnovabili producono energia pulita. Il loro maggiore impatto ambientale è nella fase di costruzione per questo che ci siamo concentrati sulla creazione e l'attuazione di un cantiere sostenibile”
Antonella Santilli, responsabile Sostenibilità di Enel Green Power
 

Attenzione al minimo dettaglio

Grazie ad anni di esperienza nella costruzione e nella ristrutturazione di impianti oggi uniamo in un unico modello operativo salvaguardia dell'ambiente, utilizzo razionale delle risorse, attenzione alla salute di lavoratori e popolazione locale, tutela di flora e fauna.

Dopo i primi progetti pilota avviati in Italia, abbiamo iniziato ad estendere con successo questo modello a tutti i Paesi nei quali siamo presenti e realizziamo impianti.

Aria, acqua, suolo e rifiuti sono destinatari di attenzioni e precauzioni che entrano sin nel minimo dettaglio delle attività di cantiere e compongono un vero e proprio prontuario di buone pratiche da applicare.

Nei nostri “cantieri sostenibili” realizziamo impianti a fonti rinnovabili per alimentare le attività del cantiere e compensiamo la CO2 emessa dai veicoli e dalle attrezzature a combustione; utilizziamo vernici e pavimentazioni ecocompatibili, oli biodegradabili, materiali riciclabili, sistemi di lavaggio e riciclo del calcestruzzo, abrasivi vegetali per la sabbiatura e prodotti a kilometro zero o a filiera corta.

“Il cantiere sostenibile coniuga salvaguardia dell'ambiente, utilizzo razionale delle risorse, attenzione alla salute di lavoratori e popolazione locale, tutela di flora e fauna”
 

Tutela della biodiversità

Abbiamo realizzato 129 progetti di tutela della biodiversità nei contesti dove sorgono i nostri impianti investendo a questo scopo 21 milioni di euro in iniziative svolte e in corso tra Europa, America Latina, Stati Uniti e Russia.

La salvaguardia delle biodiversità è uno dei nostri obiettivi strategici e ci siamo dotati di una specifica policy a riguardo che fa da riferimento per tutte le nostre attività nel campo della generazione, della trasmissione e della distribuzione di energia elettrica.

Le linee guida che abbiamo definito a livello globale intendono contribuire agli obiettivi della Convenzione delle Nazioni Unite sulla Diversità Biologica, secondo il Piano strategico per la biodiversità 2011-2020 e i relativi 20 obiettivi condivisi dalla comunità internazionale ed entrati in vigore nel 2014.

“Abbiamo realizzato 129 progetti di tutela della biodiversità nei contesti dove sorgono i nostri impianti investendo a questo scopo 21 milioni di euro”