Nel dicembre del 2000 Enel S.p.A. ha lanciato un programma di "Medium Term Notes" attraverso il quale si è assicurato la possibilità di emettere Eurobonds sotto forma di emissione pubblica o di collocamenti privati (destinati ad un unico investitore), usando la stessa documentazione di base.
L'importo iniziale del programma era di Euro 3 miliardi.
Successivamente, nel maggio 2001, tale limite è stato incrementato ad Euro 7.5 miliardi; inoltre è stato incluso nel programma in qualità di ulteriore emittente Enel Investment Holding B.V. garantito da Enel S.p.A.
Una seconda modifica al programma è stata effettuata nel novembre 2003, quando il limite è stato aumentato a Euro 10 miliardi.
Nel novembre 2005 il riassetto delle società finanziarie estere ha suggerito la sostituzione, quale secondo emittente del programma, di Enel Investment Holding B.V. con Enel Finance International S.A. garantito da Enel S.p.A.
Nel maggio 2007 l'importo complessivo del programma è stato incrementato a Euro 25 miliardi e infine, nel novembre 2011, lo stesso è stato ulteriormente aumentato a Euro 30 miliardi. Nel gennaio 2013 l'importo complessivo del programma è stato aumentato a Euro 35 miliardi.

Arrangers:
Deutsche Bank, J.P. Morgan

Dealers:
Banca IMI, Barclays Capital, BofA Merrill Lynch, Citigroup, Deutsche Bank, HSBC, MEDIOBANCA S.p.A., Natixis, The Royal Bank of Scotland, Société Generale Corporate & Investment Banking, Unicredit Bank, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria S.A., BNP PARIBAS, Credit Agricole CIB, Credit Suisse, Goldman Sachs International, J.P. Morgan, Morgan Stanley, Nomura, Santander Global Banking & Markets, UBS Investment Bank, Mitsubishi UFJ Securities International PLC, Mizuho Securities, ING.

Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2017

| ottobre, 05 2016

Base Prospectus

PDF (2.64MB)DOWNLOAD
PDF (0.42MB)DOWNLOAD