Enel, l'energia è sempre più social

Pubblicato venerdì, 28 marzo 2014

L'efficienza energetica viaggia in rete ed è sempre più social. Con 2, 5 milioni di visitatori, che nel corso del 2013 sono cresciuti del 112%, il portale Twenergy di Endesa è diventato luogo di incontro, dialogo e condivisione per promuovere e conoscere l'efficienza energetica: una community online che dal web ai social media ha catalizzato l'attenzione degli internauti di lingua spagnola, tra Europa e America Latina, confermando ancora una volta l'attenzione del Gruppo Enel per la comunicazione 2.0 e l'utilizzo di tutti i canali dell'informazione digitale per entrare in contatto con consumatori, comunità e stakeholder in tutti i Paesi nei quali opera.

Con 11mila follower sull'account Twitter e 47mila fan su Facebook, Twenergy si è affermato come uno strumento utile e apprezzato di condivisione e discussione sull'importanza e le soluzioni dell'efficienza energetica. E grazie alla seconda edizione del contest “Twenergy Actúa” è diventato anche promotore di progetti per la diffusione di iniziative sostenibili nel mondo. Il 53% della community di Twenergy risiede in America Latina, tra Argentina, Colombia e Messico, e questo ha reso il portale un ponte virtuale che unisce le due sponde dell'Oceano nel segno della cultura dell'efficienza energetica.

L'energia di Enel corre sui social da diversi anni. E così come Twenergy si è affermato come strumento per gli internauti di lingua spagnola, Consciência Ampla è diventato un punto di incontro per quelli brasiliani. Con una presenza diffusa sui social media, da Twitter a Facebook sino a YouTube e Flickr, il blog raccoglie tutte le iniziative messe in atto dall'azienda brasiliana del Gruppo nel settore dell'educazione ai consumi sostenibili. Con notizie utili, informazioni su servizi e il racconto delle iniziative di Ampla nelle scuole e nei quartieri per diffondere la cultura del uso consapevole delle risorse e dell'energia, il blog e i suoi profili social sono ormai un riferimento all'interno della community brasiliana.

Dal Brasile all'Italia, l'attività 2.0 di Enel continua a crescere utilizzando gli strumenti digital per migliorare la vita di tutti i giorni dei consumatori e anche per innovare il Gruppo. Un esempio è la piattaforma online di crowdsourcing Eidos Market, attraverso la quale gli oltre 71mila dipendenti nei 40 Paesi dove Enel opera, possono contribuire al processo di innovazione aziendale, proponendo e selezionando idee e proposte progettuali. Il progetto, basato su un approccio bottom-up, permette a tutti i dipendenti Enel di presentare nuove soluzioni per migliorare e sviluppare l'attività dell'azienda in settori specifici. Le idee vengono pubblicate sulla piattaforma e tutti possono commentarle, valutandole e arricchendole con il proprio apporto in un vero e proprio processo di innovazione collettiva e condivisa.