Integrazione, lavoro e disabilità

Pubblicato venerdì, 21 marzo 2014

Sono almeno un miliardo le persone con disabilità in tutto il mondo. E per promuoverne l'Integrazione e abbattere le barriere che troppo spesso le spingono ai margini della società il lavoro è un potente strumento di inclusione. Per l'International Labour Office (Ilo) dell'Onu sono circa 785 milioni i disabili in età lavorativa, la loro esclusione ha un valore anche in termini di PIL globale (tra il 3% e il 7%) e la loro mancata integrazione è un attentato alla dignità della persona ma anche “uno spreco di potenziale enorme per l'individuo, la comunità e tutta la società”.

Aprire le porte delle aziende alla disabilità è un invito che l'Ilo rivolge da tempo al mondo delle imprese. Enel da decenni lo ha reso parte integrante del suo modo di intendere e realizzare la Responsabilità sociale d'impresa, andando oltre il semplice adempimento degli obblighi di legge. Nei diversi Paesi nei quali opera, il Gruppo promuove e sostiene progetti e iniziative per l'integrazione delle persone disabili con particolare attenzione proprio al loro inserimento nel mondo del lavoro.

Nel 2008 Endesa a avviato il Piano Senda, un progetto di CSR nelle risorse umane, nel quale l'integrazione socio-lavorativa delle persone disabili è inclusa tra le cinque principali linee di azione. L'impegno dell'azienda prende il via già dall'ambito universitario dove, in collaborazione con la Fondazione Universia, partecipa alla realizzazione della Guida di Attenzione e Disabilità, un rapporto che fotografa la situazione degli studenti disabili in 76 università spagnole. Sempre a livello universitario Endesa ha sottoscritto un accordo con la Fondazione Adecco per la concessione di cinque borse di studio per il corso di laurea 2013-2014 a studenti disabili dell'Università di Siviglia.

L'integrazione dei disabili nel mondo del lavoro è documentato inoltre dal fatto che, nel corso degli ultimi tre anni, Endesa ha assunto 50 persone disabili facendo seguito a un accordo di collaborazione firmato nel 2009 con la Fondazione ONCE. Questo impegno, costante e concreto, è valso ad Endesa il premio all'integrazione da parte della Confederazione nazionale dei Centri speciali di impiego della Spagna che ha riconosciuto l'esemplare attività dell'azienda nell'abbattimento delle barriere sociali come in quelle architettoniche, nello sviluppo di soluzioni contrattuali e di interventi per migliorare l'accessibilità di prodotti e servizi.