L'impegno di Enel per l'ambiente

Pubblicato venerdì, 4 aprile 2014

La tutela dell'ambiente e la lotta ai cambiamenti climatici sono impegni presenti nell'agenda di governi, organizzazioni e corporate a livello mondiale. Il Gruppo Enel è pienamente consapevole di queste esigenze e del ruolo fondamentale che l'industria energetica può e deve ricoprire, tanto che ha deciso di integrare nel proprio business i principi della sostenibilità ambientale.

Ne è un chiaro esempio Endesa, controllata del Gruppo Enel nella Penisola Iberica e in America Latina, fortemente impegnata in termini di investimenti per raggiungere l'eccellenza nella gestione ambientale. Lo dimostra il fatto che l'ultimo report pubblicato da Endesa per quel che riguarda le attività ambientali ha documentato investimenti per 70 milioni di euro.

Endesa intende minimizzare l'impatto ambientale delle proprie attività industriali grazie a un'adeguata gestione dei rifiuti, alla riduzione dell'emissione di gas nell'atmosfera e del consumo di risorse naturali. Ma anche attraverso numerosi progetti dedicati allo studio e alla tutela della biodiversità.

Per esempio, lo studio sulla biodiversità associata a bacini idroelettrici: in Spagna, dove esistono oltre 1.200 grandi dighe, Endesa sta realizzando un inventario delle formazioni vegetali e dell'avifauna associata ai bacini. Finora sono stati inventariati 54 bacini nelle comunità autonome di Andalucía, Extremadura, Catalogna, Galizia e Castilla-La Mancha. Nel corso del primo anno, il 2012, sono state individuate 53 specie di uccelli (oltre 6.600 in totale).

Un'altra attività è l'analisi delle aree marine presso gli impianti Endesa situati lungo le coste. L'obiettivo di questo progetto, realizzato in collaborazione con l'Università di Siviglia, è stabilire le potenzialità ecologiche e ambientali degli impianti di Bahía de Algeciras (Cadice) e Carboneras (Almería). I primi studi hanno già dato risultati incoraggianti, dato che l'ottimo stato delle acque potrebbe costituire un habitat adeguato per alcune specie a rischio di estinzione.

Tredici progetti sono incentrati sulla protezione dell'avifauna attraverso interventi sulle linee di distribuzione; complessivamente, Endesa ha investito in questi progetti 350.000 euro.