Smart meter, la tecnologia Enel conquista il Mondo

Pubblicato martedì, 17 giugno 2014

I misuratori elettronici sono la base per garantire un futuro sostenibile e consumi consapevoli, sia in Italia sia nel resto del Mondo. E in questo settore Enel con la sua tecnologia non solo è all'avanguardia, ma intende diffondere il proprio know how a livello internazionale.

Lo smart metering va considerato come la chiave di volta delle Smart Grids e dell' efficienza energetica. Il contatore digitale è lo strumento che permette di verificare i consumi e quindi di misurare l'efficacia d' interventi di riduzione degli sprechi. È inoltre il mezzo per la gestione ottimale dei Prosumer, ovvero di chi è diventato produttore-consumatore.

Reti e città intelligenti sono oggi segmenti trasversali del settore energetico, dove innovazione significa interoperabilità di elettronica, informatica e Tlc. Un ambito in cui il gruppo italiano è  leader mondiale.

Negli ultimi anni Enel – secondo i dati del Bilancio di Sostenibilità 2013 – ha installato in Europa circa 38,8 mln di contatori intelligenti, di cui 34 mln in Italia. Entro il 2018 altri 13 mln saranno montati in Spagna. In Cile e in Brasile sono stati avviati progetti pilota, mentre a fine 2013 risultavano installati nelle case dei clienti brasiliani di Ampla oltre 3.000 smart meter con tecnologia Enel.

Guardando ad Oriente, nelle scorse settimane Enel ha siglato un accordo di collaborazione con  State Grid Corporation of China, il gestore nazionale dell'energia cinese, che riguarda anche lo smart metering. In Malesya è stata promossa una partnership con  l'utility locale per installare 2.000 contatori intelligenti.  Inoltre dal 2012 è in corso una partnership con la giapponese NEC Corporation per lo sviluppo di Smart Grids, di contatori elettronici e di soluzioni di Advanced Metering Infrastructure (AMI).

Enel intende promuovere la propria tecnologia per l'efficienza energetica nei Paesi dove crescita economica e urbanizzazione hanno determinato incrementi nella domanda di energia. Un modo diretto per diffondere cultura e strumenti per la sostenibilità energetica, con un impatto positivo nella lotta ai cambiamenti climatici.