Enel, quando l'innovazione illumina l'arte

Pubblicato mercoledì, 30 luglio 2014

Illuminare la bellezza da Lisbona a Lima, dalla necropoli del Vaticano all'Alcazar di Siviglia. Il binomio energia e arte è inscritto nel DNA di Enel che da oltre venti anni mette a disposizione della bellezza e della storia la sua capacità di innovazione, in Europa come in America Latina, e tra le sue ultime realizzazioni di illuminazione artistica conta ora anche la Casa dos Bicos, sede della Fondazione José Saramago a Lisbona, inaugurata il 14 luglio.

L'illuminazione artistica in Enel ha una grande tradizione e l'elenco dei monumenti che dagli anni Ottanta a oggi hanno recuperato il loro splendore grazie a progetti del Gruppo è molto lungo. Solo in Italia, la lista degli interventi che hanno riguardato palazzi e piazze, giardini, zone archeologiche e interi centri storici è in continuo aggiornamento. Senza contare spazi espositivi ed eventi temporanei per occasioni particolari, tra gli oltre 950 monumenti che hanno beneficiato dei progetti di illuminazione artistica e design di Enel Sole ci sono le basiliche di San Francesco ad Assisi e di San Marco a Venezia, la Necropoli vaticana e i Giardini del Quirinale a Roma, Castel dell'Ovo a Napoli e la Galleria Borghese sempre nella capitale italiana.

Il marchio “luce per l'arte”, con il quale Enel ha firmato i suoi interventi di illuminazione di monumenti ed edifici storici, è il segno distintivo di una capacità di usare nuove tecnologie, know-how e competenze specialistiche coniugandole con rispetto dell'ambiente, efficienza energetica e risparmio. E questa cultura e cura del bello non si ferma all'Italia ma interessa anche molte aziende del Gruppo nel mondo. In Spagna, ad esempio, Endesa ha dato nuova luce a molti gioielli del patrimonio artistico della penisola iberica e proprio insieme ad Enel Sole ha realizzato il nuovo sistema di illuminazione del palazzo reale dell'Alcazar a Siviglia.

L'energia al servizio della bellezza è il filo rosso che lega anche molti progetti in America Latina dove diverse aziende del Gruppo hanno promosso negli anni interventi di illuminazione artistica. Tra questi ci ci sono Lima Ciudad de Luces, realizzato da Edelnor su tutti i principali edifici di valore storico della capitale del Perù, e il vasto programma Iluminando Monumentos al Sur del Mundo, messo in atto da Enersis, Endesa Chile e Chilectra, che dal 2000 ad oggi ha interessato oltre 50 edifici, tra chiese e opere civili, in tutto il Cile.