Enel Green Power sbarca in Uruguay

Pubblicato martedì, 2 settembre 2014

Con l'avvio dei lavori del parco eolico di Melowind, Enel Green Power segna il suo ingresso in Uruguay. Il nuovo impianto, con 50 MW di capacità installata, è situato nella zona di Cerro Largo, a circa 320 chilometri da Montevideo. Non appena completato potrà produrre più di 200 milioni di chilowattora all'anno, evitando così l'emissione in atmosfera di oltre 62 mila tonnellate di CO2.

La realizzazione di Melowind richiederà un investimento di circa 98 milioni di dollari. Enel Green Power ha siglato un Power Purchase Agreement con UTE (Administración Nacional de Usinas y Trasmisiones Eléctricas), la società statale per la trasmissione, distribuzione e vendita dell'energia elettrica in Uruguay, in base al quale l'elettricità prodotta dal nuovo impianto sarà venduta a UTE per i prossimi vent'anni.

Un ruolo centrale nella strategia di crescita di Enel Green Power è rappresentato dall'investimento nei mercati emergenti, come annunciato dal business plan 2014-2018. Questo prevede l'ingresso di EGP, ogni anno, in uno o due Paesi con determinate caratteristiche. L'Uruguay è molto promettente in questo senso, perché caratterizzato da una grande abbondanza di risorse naturali, una rapida crescita economica e demografica e un quadro normativo stabile.

Nel 2010 il Governo uruguaiano aveva predisposto il piano per la "National Energy Policy 2030", con l'obiettivo di diversificare il mix energetico nazionale incrementando l'utilizzo delle risorse locali e la partecipazione dei privati nella generazione di energia.

La costruzione dell'impianto di Melowind è coerente con l'obiettivo del Governo di avere in esercizio 1.200 MW di capacità eolica aggiuntiva entro il 2015. Attualmente l'Uruguay ha una capacità installata di circa 2,9 GW e il 62% della sua produzione elettrica deriva dall'utilizzo di fonti rinnovabili.