Un premio al crowdsourcing aziendale di Enel

Pubblicato lunedì, 22 settembre 2014

"Per aver valorizzato la creatività e lo spirito d'iniziativa con il sistema Eidos Market, attraverso il quale tutti i dipendenti Enel del mondo possono proporre, discutere e selezionare i migliori progetti d'innovazione da realizzare". È la motivazione con la quale è stato assegnato il Premio Nazionale per l'Innovazione 2014 a Enel, alla sua piattaforma di crowdsourcing aziendale che vede coinvolti gli oltre 71mila dipendenti del Gruppo in tutto il mondo.

Il Premio dei premi, come è comunemente definito il riconoscimento giunto ormai alla sua sesta edizione, è stato istituito nel 2008 dalla Presidenza del Consiglio dei ministri italiano, su richiesta del ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca e della Fondazione COTEC. Suddiviso in cinque categorie di concorso (Industria e servizi, design italiano, università e ricerca pubblica, pubblica amministrazione, terziario) il "Premio nazionale per l'Innovazione" è tra i più importanti riconoscimenti dedicati all'innovazione made in Italy e offre una fotografia dell'apporto innovativo portato dalle principali imprese al sistema Paese.

La consegna del Premio, avvenuta il 17 settembre a Roma, è stata preceduta dal dibattito "L'Italia che innova: dalle esperienze vincenti la forza per il cambiamento". L'esempio di Eidos Market ha portato il Gruppo a meritare il riconoscimento per l'edizione 2014 nel settore industria e servizi per la categoria Grandi gruppi industriali a valenza internazionale.

Eidos Market è un progetto di crowdsourcing basato su un approccio bottom-up, che permette a tutti i dipendenti Enel di partecipare al processo di innovazione aziendale, proponendo e selezionando idee e proposte. Il progetto segue le orme del modello sperimentato dalle società controllate di Enel in Spagna e America Latina dal 2012. E' stato esteso all'intero Gruppo lo scorso Febbraio, diventando ben presto un progetto globale con lo scopo di stimolare soluzioni concrete per favorire il business di Enel.