Sostenibilità ambientale, Endesa unica azienda energetica nel programma Adapta

Pubblicato giovedì, 12 febbraio 2015

Endesa è stata scelta dall'Oficina Española de Cambio Climático (ufficio cambiamenti climatici - OECC), del ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Ambientali del governo iberico per rappresentare il settore energetico nella seconda fase dello studio pilota Adapta Initiative.

Il progetto, lanciato nel 2013 coinvolgendo sin dall'inizio la controllata del Gruppo Enel, prevede l'estensione al settore privato del Plan Nacional de Adaptación al Cambio Climático (National Climate Change Adaptation Plan) e la sua integrazione nelle strategie aziendali. Le imprese coinvolte appartengono a cinque settori chiave dell'economia spagnola: energia, turismo, edilizia, agricoltura e trasporti.

Endesa è l'unica impresa del settore energetico selezionata per la seconda fase di Adapta Initiative, un riconoscimento che afferma ancora una volta l'attenzione e l'impegno della controllata spagnola e di tutto il Gruppo Enel nella promozione della sostenibilità ambientale: la lotta ai cambiamenti climatici e la strategia di adattamento sono fattori chiave nel processo decisionale aziendale.

Endesa è stata scelta per effettuare un'analisi di vulnerabilità al cambiamento climatico in alcuni impianti idroelettrici nel bacino del fiume Guadalquivir.
La fase iniziale dello studio è stata centrata sulla valutazione dell'impatto del cambiamento climatico sui bacini fluviali, e di conseguenza sugli impianti idroelettrici, da oggi al 2100: un'analisi condotta considerando quattro scenari di evoluzione climatica – con diverse ipotesi sulle temperature, le precipitazioni, il manifestarsi di ondate di calore e di gelo - stabiliti dall'Ufficio meteorologico spagnolo e dalle istituzioni dell'Andalusia, e che ha consentito di realizzare una mappatura dei rischi climatici..

Nella seconda fase, sarà effettuata un'analisi costi-benefici che metterà a confronto cinque possibili interventi di adattamento delle centrali al cambiamento climatico.

Gli impianti idroelettrici di Endesa coinvolti in Adapta sono:

  • Cala: centrale a bacino da 12,8 MW, situata a nord di Siviglia sul fiume Cala Rivera
  • Tranco: impianto a bacino da 39,8 MW nella provincia di Jaen, nel corso superiore del Guadalquivir, nel parco naturale di Cazorla Segura e Las Villas. L'acqua immagazzinata nel bacino di Tranco è utilizzata anche per l'irrigazione agricola.
  • Méngibar: centrale ad acqua fluente da 4,2 MW a nord di Méngibar, in provincia di Jaen.