A Londra l'Investor Day di Enel

Pubblicato mercoledì, 18 marzo 2015

Appuntamento a Londra, il 19 marzo, per l'Investor Day di Enel. Il Gruppo presenta il nuovo piano industriale e le sue linee strategiche incontrando la comunità finanziaria a partire dalle 9 (GMT). L'evento è trasmesso in diretta streaming per la quale è possibile registrarsi online compilando la form pubblicata sulla pagina web dedicata.

La nuova Enel che incontra gli investitori sta completando il processo di riorganizzazione che, oltre a permettere l'allocazione centralizzata del capitale e la riduzione della complessità nella gestione, coniuga diffusione globale e presenza locale del Gruppo. Il modello a matrice della nuova struttura vede da un lato cinque linee di business globali (Infrastrutture e reti, generazione, rinnovabili, trading e usptream gas) dall'altro le quattro aree geografiche nei quali il Gruppo ha una presenza consolidata: Italia, penisola iberica, America Latina ed Europa dell'Est. L'integrazione tra linee di business e strutture dedicate agli specifici contesti locali è dinamica e permanente, permette sia la focalizzazione sui mercati nazionali sia la condivisione e l'implementazione delle best practice che si sviluppano nelle diverse geografie del Gruppo. Inoltre il nuovo modello organizzativo, più efficace nella diffusione delle best practice in tutte le filiere del business, contribuisce al miglioramento dell'efficienza nei costi operativi e negli investimenti come allo sviluppo di innovazioni competitive per il mercato.

Riduzione del debito e sviluppo nei mercati emergenti sono due dei tratti distintivi dell'ultimo anno del Gruppo. In particolare, la crescita nei Paesi dell'America Latina e nei nuovi mercati di recente ingresso è la caratteristica dell'attuale corso del Gruppo che prosegue il percorso di diversificazione geografica e tecnologica con performance di particolare rilievo nel settore delle rinnovabili che, durante il solo mese di marzo, hanno visto l'entrata di esercizio di nuovi impianti eolici in Messico e Cile, in grado di generare nel complesso 550 GWh annui, insieme all'avvio di cantieri per la costruzione di tre parchi fotovoltaici in Sud Africa, da 231 MW di capacità installata, e di una wind farm in Brasile da 28 MW di capacità installata che va a completare un campo da 118 MW complessivi.