La CNN alla scoperta del progetto Ollagüe di Enel

Pubblicato venerdì, 19 giugno 2015

Anche la CNN si è arrampicata lungo la strada-carrabile della Ruta 21 per arrivare a più di 3500 metri di altitudine in uno sperduto angolo del Cile al confine con la Bolivia. A richiamare le telecamere non è stato il paesaggio lunare dell'altipiano andino coi suoi vulcani e laghi salati, ma un villaggio di poco più di trecento abitanti che sembra lontano anni luce dal mondo tecnologico e digitale delle grandi metropoli ma in realtà è un avamposto dell'innovazione che sta costruendo il futuro.

Ollagüe è un piccolo gioiello della sostenibilità e la CNN lo presenta come esempio concreto in grado di realizzare l'impegno di dare energia sostenibile a tutti. Enel Green Power sta infatti realizzando per la comunità del comune cileno un progetto che coniuga innovazione, tutela dell'ambiente, rinnovabili e coinvolgimento della popolazione locale realizzando un esempio integrale del modello di Creating shared value che EGP sta introducendo lungo tutta la catena del valore del suo business. A raccontarlo ai microfoni di CNN Cile sono Salvatore Bernabei, responsabile di Enel Green Power in Cile e nei Paesi andini, Martino Pasti, project leader di EGP in Cile, insieme al sindaco del comune, Carlos Reygadas e a Luis Condori, commerciante di Ollagüe che da sempre vive in questo angolo sperduto del Paese latinoamericano oggi diventato simbolo di un nuovo futuro, possibile anche per molte altre comunità rurali che abitano zone isolate della nazione.

La sostenibilità a tutto tondo che caratterizza il progetto Ollagüe parte dalla generazione di elettricità, passa per le reti di distribuzione e arriva sino al rapporto con i consumatori. Nel comune cileno EGP sta infatti realizzano una formula di ibridazione tecnologica articolata con la realizzazione di impianti rinnovabili (mini eolico e solare fotovoltaico) da affiancare all'esistente sistema di cogenerazione e integrare in una rete di distribuzione autonoma e autosufficiente grazie a dispositivi di storage che completano l'intervento qualificandone l'aspetto smart.

Il progetto di EGP realizza un sogno della popolazione locale che sino ad oggi non ha avuto accesso stabile e continuo all'elettricità dovendosi affidare a un generatore diesel. Grazie all'integrazione di impianti rinnovabili e sistema di cogenerazione il progetto realizzerà una capacità installata di 232 kW e genererà circa 460 MWh all'anno permettendo agli abitanti del comune cileno di avere a disposizione energia 24 ore al giorno. Le fonti rinnovabili compenseranno i consumi per l'85% del tempo limitando così l'uso del gruppo elettrogeno a casi specifici e solo nei mesi invernali.

Ollagüe è un laboratorio di innovazione a più livelli: da un lato permette di testare il comportamento di materiali e tecnologie diverse ad altitudini elevate e con forti sbalzi di temperatura, dall'altro offre un riferimento unico per valutare la performance del mix tecnologico utilizzato per soddisfare le esigenze di comunità isolate che non hanno accesso all'elettricità.