le-rinnovabili-di-enel-libere-dalla-rete

Pubblicato mercoledì, 15 luglio 2015

Sistemi offgrid che integrano diverse fonti rinnovabili con soluzioni di accumulo e garantiscono accesso stabile all'elettricità e indipendenza energetica 24 ore su 24. Il tutto con l'eliminazione delle emissioni climalteranti e vantaggi per cittadini e comunità. Non si tratta di idee futuribili o visionarie uscite da un concorso bandito per immaginare la città del futuro, ma di progetti che Enel ha già messo in pratica in diversi Paesi dov'è presente realizzando l'alleanza virtuosa di innovazione tecnologica e sostenibilità.

Lo sviluppo di sistemi offgrid nei quali generazione, distribuzione e consumo dell'elettricità avvengono all'interno di una sorta di 'circuito chiuso' locale senza collegamenti a reti e impianti regionali e nazionali, viene sempre più spesso indicato come soluzione per garantire accesso all'elettricità alle comunità di aree rurali e remote che non sono raggiunte dalle linee elettriche. Nei Paesi dell'Africa con infrastrutture energetiche carenti o in luoghi come isole e villaggi di montagna, non incluse in estesi sistemi elettrici a causa delle barriere naturali, il "fai da te" anche nell'ambito energetico è da sempre una necessità obbligata. L'avvento delle rinnovabili e l'evoluzione tecnologica sta tuttavia dando un nuovo connotato a questa particolare versione dell'autoconsumo, con soluzioni che possono rappresentare un riferimento anche per i grandi centri urbani e le aree sviluppate.

Il modello realizzato nelle Canarie da Enel nel 2014 è un esempio già operante di come sia possibile rendere le isole 100% rinnovabili ed energeticamente indipendenti dall'importazione di combustibili fossili e dal collegamento con reti di distribuzione continentali. A El Hierro, la più piccola delle isole dell'arcipelago spagnolo, Endesa ha infatti realizzato un impianto ibrido idro-eolico che ogni anno garantisce, oltre all'autosufficienza energetica, l'abbattimento di 18.700 tonnellate di C02 e il risparmio di 1,8 milioni di euro di petrolio importati in passato dall'isola per il proprio fabbisogno energetico.

In Italia, l'isola di Ventotene offre un altro esempio di come l'innovazione tecnologica possa generare benefici economici e ambientali per una piccola comunità altrimenti esclusa dall'evoluzione del settore elettrico nazionale a causa delle barriere geografiche. Nell'isola al largo del litorale laziale Enel ha installato un sistema di storage con batterie agli ioni di litio che permette di immagazzinare l'elettricità prodotta dai piccoli generatori locali così da evitare sia sprechi invernali che blackout estivi, riducendo l'utilizzo di carburante e le emissioni correlate. Il modello sostenibile di Ventotene potrebbe essere replicato in 286 isole europee con vantaggi per l'ambiente e le oltre 10milioni di persone che le abitano.

Rinnovabili, storage e sistemi offgrid sono al centro anche del progetto Enel nel piccolo villaggio di Ollagüe, in Cile, dove è il deserto a ostacolare il collegamento con le infrastrutture energetiche nazionali impedendo l'accesso all'elettricità alla popolazione locale. A 3.660 metri sul livello del mare, tra vulcani e laghi salati, Enel Green Power ha costruito un impianto offgrid  ibrido composto da 1.538 pannelli fotovoltaici da 250 kW complessivi, un generatore eolico da 30 kW corredato da batterie di accumulo, un diesel di backup e due trinum, sistemi termodinamici cogenerativi solari a concentrazione in grado di generare contemporaneamente energia elettrica e termica. In considerazione delle particolari condizioni geo-climatiche, sono state adottate diverse scelte tecnologiche innovative che vanno dall'utilizzo di un aerogeneratore con pale verticali a batterie a sali fusi, soluzioni che garantiscono il funzionamento in contesti ad alto irraggiamento e di aria rarefatta come nell'altipiano. Nel suo complesso l'impianto consiste soprattutto di sistemi 'passivi', ossia con poche componenti elettroniche, in modo da richiedere una minore manutenzione specializzata e poter essere gestito direttamente dalla comunità sulla base dei programmi di formazione organizzati ad hoc da Enel Green Power.