Chispers, l’energia di tutti

Pubblicato martedì, 13 ottobre 2015

Nell’era dell’interconnessione gli smartphone sono diventati un oggetto indispensabile per la nostra quotidianità. Il loro utilizzo intensivo richiede una frequente alimentazione, ma non sempre si ha a disposizione un caricatore. Per ovviare a questa problematica, il team di innovazione di Chilectra, società cilena del gruppo Enel, ha sviluppato il dispositivo Chispers, che consente la ricarica dei telefoni cellulari di ultima generazione con un sistema induttivo (senza fili).

Attraverso i punti di ricarica Los Chispers è possibile alimentare il proprio smartphone e condividere energia in forma virtuale con la comunità grazie a un sistema di ricarica wireless basato su Qi, un’interfaccia standard sviluppata dal consorzio Wireless Power Consortium che agisce attraverso l'induzione elettromagnetica entro una distanza massima di 4 centimetri. Per usufruire della ricarica o “donare” elettricità è sufficiente appoggiare il cellulare sulla piattaforma wireless, oppure utilizzare un cavo USB nel caso il telefono non supporti questo sistema.
"Viviamo in un mondo mobile, ma il sistema infrastrutturale di energia elettrica è ancora piuttosto statico, perciò per restare connessi dobbiamo affidarci alle batterie. Con Chispers stiamo cercando di rivoluzionare il modo di interagire con l'energia in modalità wireless, preparandoci alla digitalizzazione delle reti elettriche. Il modo in cui consumiamo l’elettricità sta cambiando sempre più rapidamente, e ciò offre notevoli opportunità di sviluppo per l’intero settore” afferma Andreas Gebhardt, direttore generale di Chilectra.

Il progetto Chispers è stato lanciato nel 2012. Dopo una fase di ricerca e sperimentazione su prototipi, ora il sistema è attivo in cinque località della Regione Metropolitana di Santiago del Cile e ha già riunito una comunità di circa mille utenti. Per raggiungere questo risultato, Chilectra ha formato un team multidisciplinare di ingegneri, progettisti, psicologi e antropologi, chiamati a risolvere in maniera innovativa i problemi dell’interconnessione e dell’alimentazione elettrica a induzione.

Per utilizzare il servizio è sufficiente scaricare un’applicazione per i sistemi iOS e Android disponibile sul sito di Chispers , dove è anche possibile conoscere l’ubicazione della rete dei punti di ricarica. Una volta installata l’APP sul proprio smartphone, si diventa automaticamente parte della comunità di condivisione di energia.