Enel con l’ONU per illuminare il mondo di Blu

Pubblicato lunedì, 26 ottobre 2015

Un’occasione che ha messo in connessione i cittadini in tutto il mondo, con l’obiettivo di trasmettere messaggi di pace, sviluppo sostenibile e rispetto dei diritti umani. In occasione del settantesimo anniversario dalla loro fondazione, le Nazioni Unite hanno lanciato una campagna globale, invitando gli Stati Membri ad illuminare di blu (colore ufficiale ONU) i propri siti più rappresentativi. L’evento ha coinvolto, nella giornata di sabato, oltre 250 tra monumenti, chiese, templi e musei in più di 65 Paesi: dal Tokyo Sky Tree in Giappone alle piramidi di Giza in Egitto, dalla Statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro all’Empire State Building di New York, oltre ovviamente alla sede ONU del Palazzo di Vetro.

Anche il gruppo Enel, attraverso il contributo di Enel Sole, ha aderito al progetto illuminando la Torre di Pisa. "Partecipiamo con entusiasmo alla campagna globale per celebrare il 70° anniversario delle Nazioni Unite, illuminando di blu la Torre di Pisa", ha sottolineato l’amministratore delegato Francesco Starace. "Enel condivide pienamente i valori e i principi promossi dalle Nazioni Unite in favore della pace e del progresso sociale ed economico. Il settore privato, e in particolare quello elettrico, ha un ruolo decisivo nello sviluppo sostenibile e la stabilità globali, aprendo a tutti nuove opportunità di crescita, nel rispetto dell’ambiente e delle comunità locali". La multinazionale elettrica ha dato luce blu anche al suo Padiglione a Expo Milano 2015, cui partecipa come Official Global Partner.

Seguendo il fuso orario, la celebrazione è partita in Nuova Zelanda per poi spostarsi in Australia con l’illuminazione del Teatro dell’Opera di Sydney al tramonto. Da lì un’onda di colore blu ONU ha attraversato Paesi e continenti, con l’illuminazione progressiva dei vari siti che hanno preso parte all’evento. Grande successo per l’iniziativa anche sui social media, dove i cittadini di tutto il mondo hanno condiviso immagini e video delle strutture illuminate con gli hashtag #UNBlue e #UN70, raccolti dall’ONU nella piattaforma web UNIFEED e su Flickr.

"L'idea è di unire i cittadini di tutto il mondo, sotto il colore ufficiale delle Nazioni Unite, e promuovere un messaggio condiviso di pace, sviluppo e diritti umani che parte dal Palazzo di Vetro", ha detto il portavoce dell'ONU Stephane Dujarric. Concetto ribadito anche dal segretario generale Ban Ki-moon: "Il settantesimo anniversario offre l’opportunità di riflettere, guardare alla storia delle Nazioni Unite e fare un bilancio dei suoi risultati. È inoltre l’occasione per mettere in evidenza come occorra raddoppiare gli sforzi per affrontare le sfide attuali e future, attraverso tre pilastri: pace e sicurezza, sviluppo e diritti umani".

L’iniziativa e le altre attività delle Nazioni Unite sono descritte sul portale http://www.un.org/un70.


Per vedere tutte le foto relative all'evento cliccare qui