Enel sempre più digitale e smart

Pubblicato mercoledì, 11 novembre 2015

La trasformazione in senso digitale di Enel e il suo impegno per il miglioramento della qualità del servizio elettrico offerto ai clienti hanno ottenuto un prestigioso riconoscimento nel corso della European Utility Week, tenutasi di recente a Vienna. La multinazionale elettrica è stata premiata nella categoria “Best Digital Utility Transformation” della Global Smart Energy Elites, una guida ai più innovativi progetti smart energy realizzata da Metering&Smart Energy International e presentata proprio nell’ambito della EUW. 

“L’impegno di Enel per migliorare l’affidabilità della rete con l’ausilio della piattaforma di manutenzione predittiva di C3 Energy è un eccellente esempio di utility che sta eseguendo con successo la sua strategia di trasformazione digitale” ha dichiarato Claire Volkwyn, managing editor di Metering&Smart Energy International, spiegando le motivazioni del premio. “Nella guida Global Smart Energy Elites 2015 abbiamo mostrato il superbo lavoro effettuato da Enel e altre utility nell’utilizzare al meglio i dati trasmessi dalle smart grid”.

Enel ha sviluppato in collaborazione con C3 Energy (azienda statunitense che sviluppa software per applicazioni industriali) un sistema di manutenzione predittiva applicato a 16.000 sottostazioni elettriche in Italia, che consente a Enel Distribuzione di poter accuratamente prevedere la possibilità di guasti sulla rete di distribuzione di media tensione. Integrando dati provenienti da diverse fonti (dall’andamento storico dei guasti ai lavori di manutenzione già eseguiti in passato, dalla morfologia di terreno e vegetazione fino alle condizioni meteorologiche), il sistema riesce ad aggiornare lo “stato di salute” della rete in tempo reale. Tramite un modello di aggiornamento automatico, è possibile prevedere la possibilità di un guasto e individuarne con precisione la localizzazione in pochi secondi. Grazie a queste informazioni, Enel è in grado di condurre ispezioni efficienti e risolvere possibili problemi in maniera proattiva e con notevole risparmio.

Ed Abbo, presidente e CTO di C3 Energy, ha dichiarato che “Enel è un’innovatrice nel campo delle smart grid e leader mondiale nelle energie rinnovabili. L’azienda continua ad alzare l’asticella nella sua trasformazione digitale, che le consente di raggiungere gli obiettivi di maggiore affidabilità, efficienza operativa e riduzione di costi”.

Livio Gallo, Direttore Divisione Globale Infrastrutture e Reti di Enel, ha commentato: “Questo premio è un riconoscimento del lavoro già fatto per migliorare la qualità del servizio grazie alle tecnologie big data. Ci gratifica e ci dà ancora più spinta per accelerare la digitalizzazione del nostro business”.

L’affidabilità del servizio elettrico offerto da Enel è confermata dal valore dell’indice SAIDI (System Average Interruption Duration Index), il principale parametro di misura della qualità nella distribuzione, che vede la multinazionale elettrica ai vertici della classifica di settore con soli 40 minuti all’anno di durata media delle interruzioni.