La Russia premia Play Energy

Pubblicato mercoledì, 23 dicembre 2015

Per contribuire a realizzare un futuro sostenibile c’è bisogno anche della creatività dei più giovani. Con questa convinzione Enel ha ideato Play Energy, un progetto internazionale dedicato agli studenti di dieci Paesi in cui opera il Gruppo, con l’intento di promuovere una cultura energetica responsabile. Giunto all’undicesima edizione, quest’anno il concorso è stato premiato dalla Federazione Russa come “miglior attività di comunicazione aziendale volta a educare le giovani generazioni”.

Il riconoscimento arriva direttamente dal ministro dell’Energia russo, Alexander Novak, ed è stato consegnato nel corso di ENES 2015, il Forum internazionale dedicato all’efficienza e al risparmio energetico. L’evento riunisce multinazionali, istituzioni, esperti di business e rappresentanti della comunità accademica per discutere dello sviluppo del settore energetico mondiale e in particolare di tecnologie all’avanguardia nella produzione, distribuzione e vendita di energia.

“In Russia Play Energy ha coinvolto i giovani delle scuole dei territori in cui Enel è presente, in particolare nelle regioni di Tver, degli Urali e del Caucaso. Il progetto è stato premiato perché valorizza non solo il pensiero scientifico, ma anche la sostenibilità e l’uso consapevole delle risorse, concetti che gli studenti utilizzeranno sempre più spesso” ha dichiarato Carlo Cecchetti delle relazioni esterne di Enel Russia. “Il riconoscimento da parte del Ministro dell’Energia, che ci rende orgogliosi, avviene in un momento in cui in Russia siamo impegnati non solo nel processo di modernizzazione delle centrali ma anche nello sviluppo di numerose attività sul territorio”.

Nell’edizione 2015, al termine di un percorso didattico con approfondimenti sulle differenti realtà energetiche, i ragazzi hanno presentato 3.884 progetti per dimostrare le conoscenze acquisite e proporre applicazioni originali e usi efficienti dell'energia elettrica. Ogni anno il concorso approfondisce un tema specifico del mondo dell’energia elettrica. In occasione di Expo Milano 2015, cui Enel ha partecipato come Official Global Partner, l’ultima edizione si è concentrata sui legami fra cibo ed energia.

L’impegno di studenti e docenti è stato ricompensato da Enel con premi tecnologici e a basso impatto ambientale (tablet, e-bike, buoni per l’acquisto di libri, lampade di design) e i primi tre classificati per ogni categoria a livello nazionale hanno ricevuto anche un finanziamento per l’acquisto di materiali digitali da utilizzare nelle scuole. La qualità degli elaborati prodotti dimostra come ormai energia, tecnologia e tutela della natura siano diventate tematiche all’ordine del giorno, soprattutto tra i giovani.