Environment and Networks, 1.8 Million ISO 14001-Certified Kilometers

Pubblicato martedì, 26 aprile 2016

La certificazione ambientale ISO 14001 è stata confermata in tutti i paesi della Global business line Infrastructure & Networks di Enel

 

Sostenibilità ed energia scorrono insieme sugli oltre 1,8 milioni di chilometri di linee elettriche di Enel nel mondo. Le società che rientrano nel perimetro dalla business line Infrastructure & Networks del Gruppo,  hanno infatti ottenuto la certificazione ambientale ISO 14001, in tutti i paesi ove è presente, ossia in Italia, Spagna, Romania, Cile, Perù, Argentina, Brasile, Colombia.

Una conferma che ribadisce l'attenzione del nostro Gruppo verso la tutela dell'ambiente e della biodiversità e che si inquadra nella nostra strategia Open Power per affrontare alcune delle più grandi sfide al mondo. Tra queste anche quella di distribuire e portare energia nei territori, nelle città e nelle case, in modo sostenibile, nel rispetto di ecosistemi e comunità.

“L’impegno profuso nell’ottenimento ed esercizio della ISO 14001 è una evidente conferma della importanza che il Gruppo attribuisce alle tematiche ambientali”, spiega Valerio Vallerani della Global Infrastructure and Network di Enel, divisione Quality System and Processes. “L’applicazione di tali standard comporta la ricerca di un miglioramento continuo che si sostanzia nel tendere ad ottenere prestazioni ambientali sempre migliori. Oltre a perseguire un miglioramento continuo nelle nostre attività quotidiane, vengono progettate e implementate una serie di iniziative che – precisa Vallerani - abbracciano l’intero panorama delle nostre attività, dai componenti delle reti ai criteri di sviluppo ed esercizio degli impianti, dall'efficienza energetica alla tutela dell’avifauna, dalla sperimentazione del’utilizzo di sostanze a ridotto impatto ambientale fino alla mobilità elettrica”.

Tra le iniziative di maggior rilievo in corso ci sono interventi sulla rete con ricadute positive sull’efficienza energetica sia in abbinamento al potenziamento e allo sviluppo della rete, sia con azioni specifiche in tema di riduzione delle perdite come ad esempio l’introduzione di trasformatori a perdite ridotte.

Inoltre, sempre per ridurre le emissioni di CO2,  stiamo promuovendo l'incremento delle auto elettriche nelle nostre flotte aziendali in tutti i Paesi in cui siamo presenti, per permettere ai nostri tecnici di muoversi nei diversi territori in modo sempre più sostenibile ed efficiente.

Nell'ottica di una maggior salvaguarda dei territori, si sta inoltre conducendo un progetto pilota che prevede l'impiego nei trasformatori di oli vegetali biodegradabili, al posto di quelli minerali.

Diversi infine i progetti specifici a tutela della biodiversità, con iniziative per reintrodurre, proteggere e tracciare l'avifauna.

Interventi che consentono di ridurre in modo significativo il rischio di collisione dei volatili contro i cavi e quello di elettrocuzione.  Prevedendo l’installazione di evidenziatori e dissuasori per limitare le collisioni, isolando le parti attive della linea a ridosso dei tralicci per limitare i casi di elettrocuzione.
 La salvaguardia di tali specie è inoltre perseguita tramite  installazione di nidi su tralicci e sostegni e monitorando gli spostamenti tramite GPS.

Nei Paesi in cui opera, la Global Infrastructure & Network, realizza inoltre attività di sensibilizzazione e accrescimento della consapevolezza ambientale nei confronti delle imprese appaltatrici che operano sulle reti.

Iniziative specifiche di miglioramento ambientale sono infine legate alla gestione e recupero dei rifiuti speciali prodotti nelle attività di costruzione e manutenzione della rete elettrica (conduttori e cavi elettrici in rame o alluminio, trasformatori, accumulatori al piombo, ecc.), al riutilizzo di componenti dismessi  e a campagne di eliminazione/decontaminazione di sostanze che possono impattare l’ambiente (lampade a vapori di mercurio, policlorobifenili e altro). 

“Il nostro obiettivo per il futuro – conclude Vallerani – è proseguire nel percorso di miglioramento continuo compresa l’applicazione a livello globale delle Best Practice che verranno identificate in tutte le nostre realtà, lavorando per ottenere Sistemi di Gestione Integrati in tutti i Paesi dove siamo presenti".

Per il Gruppo Enel la creazione di valore integra la tutela dell'ambiente in tutti gli aspetti del business. Una strategia che si realizza attraverso il coinvolgimento di tutti gli stakeholder, a partire dalle comunità locali. È a loro che chiediamo di condividere propose e criticità utilizzando la casella di posta dedicata emsinternet@enel.com, direttamente gestita da Giulio Peruzzi Management Representative per la gestione ambientale del Gruppo.