In Russia le centrali insegnano la sostenibilità dell’energia

Pubblicato venerdì, 2 dicembre 2016

Incontrarsi là dove nasce l’energia, trasformando le fabbriche dell’elettricità in spazi aperti dove poter apprendere modelli produttivi efficienti e rispettosi dell’ambiente, condividendo esperienze, tecnologie e cultura.

È il senso del progetto Centrali Aperte promosso da Enel Russia, giunto all’ottava edizione e nato come momento d’incontro tra le realtà territoriali e le strutture dei grandi impianti del Gruppo situati nella Regione degli Urali e in quella del Caucaso.

Un’iniziativa mutuata da un analogo (e omonimo) progetto promosso da Enel in Italia sin dal 2002, grazie al quale ancora oggi il ricco patrimonio tecnologico degli impianti italiani, alcuni dei quali testimoni di oltre un secolo di storia industriale del Paese (dalle centrali idroelettriche fino al distretto geotermico in Toscana), si aprono ai cittadini per far conoscere le modalità e gli standard ambientali con cui viene prodotta l'energia elettrica.

Allo stesso modo in Russia, in occasione di Centrali aperte, gli impianti diventano luoghi d’incontro dove poter spiegare la nostra attività, descrivere il processo energetico, illustrare la nostra grande eredità tecnologica e creare consapevolezza su tutte le azioni messe in campo per preservare e tutelare l’ambiente e i territori.

Negli ultimi anni, la manifestazione si è arricchita di eventi attraverso i quali i visitatori possono imparare e scoprire tutte le opportunità per rendere le loro abitazioni più efficienti, dalle idee per il risparmio energetico alle biciclette elettriche. In occasione dell’apertura delle centrali, inoltre, si favorisce un percorso di economia circolare, grazie all’allestimento di aree speciali dove professionisti, artisti, imprenditori e produttori locali hanno l’opportunità di mostrare le loro professionalità e il loro lavoro. Centrali Aperte significa interazione e condivisione, in pieno spirito ‘Open Power’.

Lo spirto di Centrali Aperte è valso al progetto di Enel Russia il “Gran Premio delle iniziative nel campo dell’energia dedicato alle iniziative per lo sviluppo di giovani talenti” assegnato a fine novembre a Mosca nell’ambito del quinto Forum Internazionale sull’efficienza energetica e lo sviluppo energetico (ENES 2016).

L’ENES, organizzato dal Ministero dell’Energia della Federazione Russa e il Governo di Mosca con oltre 11.000 persone registrate per partecipare al Forum, rappresenta l’evento principale in Russia nel campo dello sviluppo, introduzione e implementazione della tecnologia per l’efficienza e lo sviluppo energetici.

Durante l’edizione 2016 di Centrali Aperte in Russia, che si è svolta nel giugno scorso negli impianti di Reftinskaya GRES (Regione degli Urali), di Sredneuralskaya (Regione degli Urali) e al Konakovskaya GRES (Regione del Tver) e Nevinnomysskaya GRES (Regione del Caucaso), oltre 4000 persone hanno visitato le quattro centrali di Enel Russia, coinvolgendo residenti, istituzioni e imprenditori locali.