In Colombia Enel suona la campana dei diritti

Pubblicato venerdì, 10 marzo 2017

Valorizzare il merito, l’unicità di ogni persona, l’inclusione e le pari opportunità. E’ questo il modo in cui Enel intende il proprio lavoro, ed è per continuare a percorrere questa strada nel mondo, che le società del Gruppo in Colombia, Codensa ed Emgesa, hanno aderito all’iniziativa promossa da UN Women “¡Toca la campana por la igualdad de género!” (Suona la campana per la parità di genere), che si è tenuta al Colombia Stock Exchange.
Infatti quest'anno, per la prima volta, la Colombia partecipa all’iniziativa che lega l’opening act delle operazioni di borsa nel Paese all’aumento della consapevolezza sull’importanza delle pari opportunità e della parità di genere. Un gesto simbolico per risvegliare l’attenzione di tutti, a partire dalle aziende private.

Durante la cerimonia, Lucio Rubio Diaz, direttore generale di Enel Colombia, insieme ad altri dirigenti della società, ha dato avvio alle transazioni della Borsa colombiana suonando la campana.

"In Codensa ed Emgesa crediamo davvero che promuovere la diversità e l’inclusione dimostri la capacità delle imprese di rafforzare tutte le persone che lavorano per noi e l'impegno concreto per un futuro sostenibile”, ha detto Lucio Rubio Diaz, direttore generale di Enel Colombia.

"Siamo concretamente impegnati a promuovere la parità di genere nella nostra società: negli ultimi tre anni abbiamo aumentato le assunzioni di donne, ora il 30% del personale aziendale è composto da donne, e anche il 24% dei ruoli manageriali è affidato a loro; sono cifre molto significative soprattutto se si considera che il settore dell’energia è tradizionalmente maschile".

Per potenziare questi risultati, le due controllate colombiane di Enel stanno promuovendo numerose iniziative per garantire alle donne parità di condizioni di lavoro, di retribuzione e di salario, oltre alla formazione, alla promozione e allo sviluppo professionale in un ambiente di lavoro sano ed equo.