Seeding Energies, la trasparenza della sostenibilità

Pubblicato martedì, 4 luglio 2017

Raccontare la sostenibilità del business di Enel in modo trasparente, misurabile e chiaro. È con questo obiettivo che, fin dal 2006, la redazione del Bilancio di Sostenibilità della nostra azienda è realizzata applicando le linee guida e gli standard di rendicontazione messi a punto, e periodicamente aggiornati, dal Global Reporting Initiative (GRI), l'organizzazione internazionale indipendente, che da vent'anni aiuta imprese, governi e tutti gli attori interessati a comprendere e comunicare l’impatto della sostenibilità nel business.

Un'attenzione valorizzata dall'inserimento dell'ultimo report di sostenibilità di Enel, il nostro Seeding Energies, Bilancio di Sostenibilità 2016, nel database del GRI e nella sezione Featured reports della home page del sito dell'organizzazione.

“Guidare la transizione energetica e contribuire concretamente al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, dandone evidenza in modo chiaro e preciso: questo è il Bilancio di Sostenibilità di Enel, Seeding Energies, che ogni anno documenta il nostro impegno e i nostri risultati”

– Francesco Starace, CEO di Enel

Nel segno di una sempre maggiore trasparenza verso gli stakeholder, Enel segue e partecipa attivamente allo sviluppo delle nuove frontiere della rendicontazione verso una comunicazione integrata delle performance finanziarie e non finanziarie. 

A dicembre 2016, la nostra azienda ha aderito allo Standards Pioneers Program del GRI, “Lead the Way in Sustainability Reporting”, per la diffusione dei nuovi parametri comuni di valutazione, misurazione e rendicontazione delle performance di sostenibilità.

Il processo di rendicontazione avviene attraverso la raccolta e l’elaborazione degli indicatori di performance di sostenibilità economica, ambientale e sociale, come definiti dalle linee guida GRI uniti ai princípi di accountability e alle indicazioni del Global Compact delle Nazioni Unite. Progetti, attività, performance e risultati, compreso l’avanzamento rispetto ai Sustainable Development Goal (SDG) delle Nazioni Unite, in linea con l’SDG Compass, sono stati riportati nel Bilancio di Sostenibilità 2016.

Completezza e attendibilità del report sono quindi verificate da un’accreditata società di revisione esterna, dal Comitato per la Corporate Governance e la Sostenibilità e dal Comitato Controllo e Rischi. Il report è poi approvato dal Consiglio di amministrazione del Gruppo e presentato in occasione dell'Assemblea degli azionisti.

Per dare massima visibilità e comunicare in modo aperto e trasparente a tutti i nostri referenti, dagli azionisti agli analisti finanziari alle comunità in cui operiamo, in che modo la sostenibilità è pilastro e guida del nostro business, l'edizione 2016 del report di sostenibilità del Gruppo è facilmente consultabile, sia nella sezione investors di www.enel.com, sia attraverso la Seeding Energies App, disponibile gratuitamente, in italiano e in inglese, sugli store Apple, Google e sull’Enel App store.

Per semplificare la lettura e raccontare i diversi focus in cui si articola il report, nella sezione Storie di Enel.com è possibile approfondire risultati e obiettivi per tutti i temi chiave della nostra strategia di sostenibilità quali ad esempio la decarbonizzazione del mix energetico, l'ambiente, il rapporto con le comunità e l'innovazione.