Open Innovation, premiato il modello Enel

Pubblicato martedì, 27 novembre 2018

Lavorare con i migliori, anche se non fanno parte dell’azienda. Il nostro modello di Open Innovation non sta guidando solo la crescita del Gruppo ma viene riconosciuto come uno dei benchmark per l’innovazione, in Europa e nel mondo. In questi giorni Enel è stata inclusa tra i 100 pionieri digitali del futuro del report Europe’s Road to Growth del Financial Times. Con il supporto di Google, il prestigioso quotidiano economico britannico ha selezionato aziende e persone che stanno guidando la crescita europea in vari settori e li ha suddivisi in 5 categorie. Il nostro Gruppo è stato inserito tra le “Corporate digital transformations” insieme ad altre 16 aziende del continente, tra le quali la francese Airbus, la britannica Vodafone, la tedesca Siemens e la spagnola Teléfonica. I 100 pionieri digitali sono stati festeggiati il 21 novembre, a Bruxelles, nel corso di un evento al quale è intervenuta anche Mariya Gabriel, Commissario europeo per l’economia e la società digitale. Per Enel era presente Francesco Fusco Girard, Head of Strategy and Managerial Analysis.

Il giorno dopo, sempre a Bruxelles, il nostro Gruppo si è visto assegnare altri due importanti riconoscimenti, questa volta per il nostro rapporto con le startup. Alla conferenza SEP Europe’s Corporate Startups Stars, organizzata dalla piattaforma Startup Europe Partnership per conto della Commissione europea, siamo stati inclusi tra le Top 12 Corporate Startup Stars, la lista che premia le aziende più attive a livello mondiale nel campo della Open Innovation. Il nostro Gruppo ha inoltre ricevuto il Corporate Startup Procurement Award per l’impegno continuo nel creare rapporti di valore con le più promettenti realtà del settore.

“Siamo orgogliosi di aver costruito con tanto impegno un ecosistema di innovazione sostenibile, che curiamo con passione e che cerchiamo costantemente di far crescere e di alimentare con nuove sfide. Solo così la nostra Open Innovability può dare i suoi frutti” ha dichiarato Ernesto Ciorra, Direttore Innovability del nostro Gruppo che ha ritirato i premi. Un modello, quello di Enel, premiato lo scorso dicembre anche alla World Open Innovation Conference all’università di Berkeley, in California, uno dei più importanti appuntamenti mondiali sul tema.

I premi Corporate Startup Stars, giunti alla terza edizione, sono nati grazie all’impegno di Mind the Bridge, leader globale nei servizi di consulenza per l’innovazione, e della fondazione Nesta. La Startup Europe Partnership (SEP), istituita dalla Commissione europea nel gennaio 2014 al World Economic Forum di Davos, è la prima piattaforma paneuropea di open innovation specializzata nella trasformazione di startup europee in scaleup. All’evento di Bruxelles il keynote speech è stato affidato a Jyrki Tapani Katainen, vicepresidente della Commissione europea per il lavoro, la crescita, gli investimenti e la competitività.

L’innovazione made in Enel, poi, al servizio del cambiamento di business in direzione della sostenibilità e della creazione di valore condiviso, aveva ottenuto un altro prestigioso premio lo scorso 1 novembre, a Londra, dalla London Business School: il Real Innovation Award People’s Choice, un riconoscimento alla “vera innovazione” che, secondo gli organizzatori, è sempre disruptive, dirompente e rivoluzionaria.