Clima, al WEF in cerca di una soluzione globale

Pubblicato lunedì, 21 gennaio 2019

Una soluzione globale per un problema globale. In programma dal 22 al 25 gennaio, il World Economic Forum (WEF) quest’anno metterà al centro il cambiamento climatico, un problema che riguarda il pianeta nella sua interezza e che - secondo il meeting annuale di Davos (Svizzera) - non può essere affrontato solo dai singoli Paesi o dai singoli enti.

La soluzione indicata dal WEF è quella della globalizzazione 4.0, che valorizza tutte le opportunità offerte dalla quarta rivoluzione industriale in atto: innovazioni tecnologiche a ritmi esponenziali, con una diffusione e un impatto globale mai visti prima.

Al meeting di Davos parteciperà anche il CEO di Enel Francesco Starace che il 23 gennaio alle 14,30 interverrà al panel sul tema “Realizing the Energy Transition” per illustrare le grandi potenzialità del settore energetico per la riduzione delle emissioni di gas serra: l’elettrificazione dell’industria, le fonti rinnovabili, la mobilità elettrica, la digitalizzazione delle reti.

Enel sarà presente a Davos anche come protagonista dell’eccellenza tecnologica: il WEF ha selezionato come “member initiative” il nostro progetto Melilla Second Life, un impianto di storage pionieristico basato sul riutilizzo delle batterie, sviluppato da Global Thermal Generation nella centrale elettrica di Endesa a Melilla, città autonoma della Spagna situata sulla costa del Marocco. La scelta del WEF premia la soluzione di Enel: il sistema permetterà di garantire la sicurezza dell'approvvigionamento energetico all'enclave spagnolo sulla costa africana, il cui sistema elettrico è isolato e non collegato a una rete di distribuzione nazionale, integrando innovazione tecnologica, sostenibilità ambientale ed economia circolare.

Puoi rivedere l'evento del WEF 2019 in streaming qui.