Il mercato dell'auto elettrica in crescita

Pubblicato mercoledì, 12 febbraio 2014

Dopo una solida crescita nel 2013, le vendite dei veicoli elettrici raggiungeranno il valore economico di 5,8 miliardi di dollari nel 2022: è quanto sostiene Navigant Research in un recente report dal titolo “Electric Vehicle Charging Equipment”.

Secondo la ricerca, nel 2013, la vendita dei veicoli elettrici è aumentata del 55%, raggiungendo un valore di 567 milioni di dollari, e sebbene questo mercato “abbia sperimentato uno squilibrio tra il numero relativamente alto dei punti di ricarica e quello dei veicoli presenti su strada”, come ha dichiarato la senior research analyst Lisa Jerram, “il rapporto sta cambiando verso l'equilibrio” .

In questi anni, Enel ha puntato con decisione su questo mercato, sia per quanto riguarda la crescita della rete di distribuzione, sia per la diffusione dei veicoli stessi, attraverso accordi con i produttori.

L'ultimo in ordine di tempo è quello siglato con BMW, che prevede l'installazione di punti di ricarica pubblici con pacchetti “all inclusive” per le elettriche BMW serie i. “Charge Now”, questo il nome dell'iniziativa, si basa sull'utilizzo di una carta servizi che può essere sottoscritta direttamente in concessionaria, al momento dell'acquisto di un veicolo elettrico, e comprende la possibilità di aderire ad una delle offerte “ENEL Drive” per la ricarica nelle colonnine stradali.

Con Piaggio, Enel ha collaborato per promuovere lo sviluppo dei veicoli elettrici per le flotte aziendali e degli scooter ibridi.

Di particolare rilevanza è il memorandum d'intesa siglato con Renault-Nissan, una collaborazione che nel corso degli anni si è arricchita di numerosi successi, dall'interazione tra i rispettivi sistemi per monitorare direttamente dal veicolo elettrico Renault Z.E. la rete di infrastrutture di ricarica Enel, allo sviluppo di un sistema di ricarica fast charge in corrente alternata a 43kW.

Degna di nota anche la presenza nei mercati latino americani: il Gruppo Enel ha stretto accordi con Mitsubishi in Perù e in Cile, tramite Edelnor e Chilectra, per la distribuzione dei veicoli i-MiEV, con un'autonomia di oltre 150 chilometri a ricarica. In Colombia, in collaborazione con gli enti locali, il Gruppo sta realizzando progetti per la messa in servizio a Bogotá di bus e taxi elettrici.