Nuova energia in Brasile grazie alle “nonne solari”

Pubblicato martedì, 21 ottobre 2014

Nell'ambito di Enabling Electricity, dal 2012 Enel Green Power collabora con l'ONG indiana Barefoot College per portare l'elettricità nei villaggi rurali e isolati dell'America Latina.

Il progetto è rivolto a donne di età compresa tra i 35 e i 50 anni, spesso analfabete o semi-analfabete. Una volta selezionate, le donne si trasferiscono per sei mesi al Barefoot College in India e vengono inserite in un programma di formazione basato su gesti, suoni e colori per poter comunicare efficacemente. Al termine del training, tornano nei loro villaggi di origine per esercitare l'attività di “ingegneri solari”, installando e riparando i pannelli fotovoltaici e le apparecchiature collegate. Le nonne solari avranno inoltre il compito di illustrare l'attività ad altre donne e di esportare il modello nei villaggi vicini. Dal 2012 il progetto ha coinvolto 36 comunità in otto paesi, portando l'elettricità in oltre 2.000 abitazioni.

L'avvio dell'iniziativa in Brasile è stato raccontato in un mini-documentario la cui protagonista è Ana Paula Pereira, responsabile di una piccola comunità brasiliana. Dopo le settimane trascorse al Barefoot College, Ana Paula è in grado d'installare nel suo villaggio piccoli impianti fotovoltaici e badarne alla manutenzione, garantendo alla sua comunità tutti i benefici dell'energia elettrica. 

Il mini-documentario segue alla realizzazione di “Bring the Sun Home”, il docufilm di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini che racconta il progetto dalle fasi organizzative fino all'elettrificazione dei villaggi. Bring the Sun Home è stato presentato a Roma nel 2013 in occasione della giornata mondiale dell'ambiente, partecipando anche a prestigiosi festival.

La collaborazione è in linea con l'impegno di Enel per il miglioramento delle condizioni di vita delle comunità più disagiate. Tutte le società del Gruppo cooperano con i governi dei Paesi in cui operano per colmare l'energy divide, che vede 1,4 miliardi di persone nel mondo ancora prive dell'accesso all'elettricità.

La partnership con il Barefoot College proseguirà in altri continenti. Enel ha infatti offerto il proprio supporto per la costruzione del primo Centro Regionale di Formazione del BC in Tanzania e ha stanziato un ulteriore investimento di 520.000 dollari con l'obiettivo di formare donne provenienti dall'Africa centro-orientale, per portare energia elettrica nelle case di 400 famiglie africane.