L'unione che rende le reti intelligenti

Pubblicato mercoledì, 4 febbraio 2015

Costruire smart grid ma anche diffondere a livello internazionale competenze, risultati e ricerche che permettano uno sviluppo sempre più rapido di tecnologie e soluzioni intelligenti per la distribuzione elettrica. Enel è ormai da anni impegnata nella realizzazione di smart grid e smart city in Europa e America Latina. Nel piano di sviluppo del Gruppo i progetti dedicati a digitalizzazione e automatizzazione della rete, smart metering, mobilità elettrica, telecontrollo ma anche domotica e domanda attiva dei consumatori interessano tutti i Paesi nei quali Enel è presente.

Tecnologia e innovazione digitale sono una costante nell'attività di Enel che, grazie alla sua presenza globale, è chiamata a declinare le soluzioni smart  nate all'interno del Gruppo in contesti anche molto differenti tra loro. Ma oltre a realizzare progetti di reti e città intelligenti in grado di coesistere con i sistemi avanzati di Paesi come Italia e Spagna o in via di automazione come in Cile e Brasile Enel è anche impegnata in partnership di sviluppo con pubbliche amministrazioni, imprese e istituzioni nazionali e sovranazionali, ed è anche promotrice e protagonista di alcune piattaforme e associazioni internazionali che raccolgono utility e autority dell'energia, società di tlc, distributori elettrici, centri di ricerca per favorire la condivisione di standard, know how, best practice in fatto di reti intelligenti.

Gli accordi internazionali per la diffusione delle smart grid che vedono il Gruppo protagonista attraverso Enel Distribuzione sono molteplici; i tre principali sono:

  • European Technology Platform, nota anche come ETP SmartGrids: forum europeo lanciato dalla Commissione Ue che si pone come guida strategica per i propri stakeholder, attraverso la promozione delle attività di ricerca e sviluppo delle tecnologie smart grid in Europa, focalizzandosi in particolare sul tema dell'integrazione su tutta la catena del valore del sistema energetico.
  • European Distribution System Operator for Smart Grids: associazione senza scopo di lucro, composta dai principali distributori energetici europei (DSO), nata per realizzare progetti dimostrativi sulle reti intelligenti a livello europeo, garantire la cooperazione necessaria tra i distributori elettrici e supportarli nello scambio di best practice.
  • Meters and More: associazione no profit per la diffusione a livello internazionale del protocollo aperto di comunicazione alla base del sistema di telegestione del Gruppo Enel, di cui Enel Distribuzione SpA è cofondatrice insieme a Endesa Distribución, nata per sviluppare tra i membri una cooperazione in grado di raggiungere uno standard paneuropeo dei sistemi intelligenti di misurazione e controllo dei consumi, come stabilito dal mandato 441 della Commissione Ue.

La collaborazioneè un fattore decisivo per lo sviluppo delle smart grid che coinvolgono a diverso titolo un elevato numero di stakeholder. Attorno al tavolo dei progetti per le reti intelligenti sono infatti chiamati a sedere e collaborare Insieme distributori e produttori di energia, aziende di tlc, imprese manifatturiere e società di servizi high tech oltre a pubbliche amministrazioni, istituzioni, centri di ricerca e università. La consapevolezza dell'importanza di questa collaborazione è alla base dello sviluppo rapido e diffuso delle smart grid e per Enel si è già tradotta, tra l'altro, in 11 progetti di città intelligenti, 8 di implementazione di tecnologie smart a livello urbano, provinciale e regionale, numerose iniziative nazionale e continentali di sviluppo della mobilità elettrica e per la partecipazione attiva del cliente quali Address e Advanced.