Energia green, sostenibile dalla fonte all'ambiente

Pubblicato martedì, 5 aprile 2016

Confermata la certificazione ISO 14001 a tutti gli impianti world wide di Enel Green Power, la business line di Enel dedicata alla produzione di energia rinnovabile

Per essere sostenibili non basta produrre elettricità utilizzando fonti rinnovabili: bisogna progettare impianti di generazione in grado di utilizzare con cura e responsabilità le risorse naturali, salvaguardando l'ecosistema e creando valore economico e sociale per le comunità locali.

Come tutti gli impianti, anche quelli per la generazione di energia green sono installazioni industriali e quindi hanno un impatto sull'ambiente, come le dighe per l'idroelettrico, le torri eoliche, i parchi fotovoltaici, fino agli impianti geotermici. “Il nostro impegno – spiega Pierluigi Ferrari responsabile Safety and Certification di Enel Green Power - è minimizzare l'impatto sull'ambiente e sulle comunità locali dei nostri impianti”. Un'attenzione verso l'ambiente basata sull'adozione di Sistemi di Gestione Ambientale con elevati standard di qualità e che è valsa a tutti gli impianti di produzione di Enel Green Power nel mondo la conferma della Certificazione Ambientale ISO 14001.

“La nostra missione è quella di sviluppare la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, tutelando le risorse, utilizzandole nel miglior modo possibile e salvaguardando l'ecosistema. Sono molti i progetti di biodiversità che realizziamo, come ad esempio negli impianti eolici per proteggere l'avifauna, o nella ricerca di sostanze non inquinanti, come gli oli biodegradabili impiegati nell'idroelettrico. A queste attività – sottolinea Ferrari – si aggiunge l'ascolto delle comunità locali per capire come valorizzare le risorse naturali e creare valore sia per il Gruppo sia per le realtà che vivono nei pressi degli impianti”.

Il Sistema di Gestione Ambientale adottato da EGP, valutato nella nuova Certificazione ISO 14001, pone al centro delle attività di gestione ambientale aspetti di sostenibilità, misurando oltre alle azioni di tutela dell'ecosistema, anche l'attenzione all'ascolto di interessi ed esigenze di amministratori, stakeholder e autorità locali rispetto ai siti produttivi.

Standard che la business line Rinnovabili di Enel applica dalla fase progettuale di un nuovo impianto, analizzando i dati ambientali e integrandoli con quelli legati alla sicurezza e alla qualità di materiali e processi. “Tutti questi dati – precisa Ferrari – servono ai nostri progettisti per dare la risposta migliore rispetto al contesto in cui ci troveremo ad operare. L'obiettivo è di esportare le nostre migliori pratiche ambientali in tutto il mondo, perché operiamo in Paesi con problemi diversi e con differenti livelli di sensibilità verso questi temi. In questi contesti portiamo i nostri altissimi standard, impattando in termini culturali. E le risposte che abbiamo sono positive”.

“La conferma della Certificazione ISO 14001 agli impianti Enel Green Power, così come quella riconfermata a tutto il Gruppo Enel, ci permette di dare evidenza del nostro impegno”, conclude Ferrari osservando: “La certificazione rappresenta un'apertura all'esterno: è lo strumento che ci consente di mostrare e condividere le nostre buone pratiche e di misurarci all'interno con noi stessi, perché tutti i requisiti del sistema di gestione sono impegnativi  e vanno perseguiti con continuità. È dal 2011 che abbiamo questo sistema integrato per tutti i Paesi in cui operiamo ed è uno sforzo che anno dopo anno ci permette di mantenere vivo il nostro impegno e di continuare ad allenarci per alzare sempre di più l'asticella e cercare di ottenere livelli di salvaguardia dell'ambiente sempre migliori”.

Oggi in tutti gli aspetti del nostro business la creazione di valore integra la tutela dell'ambiente a trecentosessanta gradi. Una strategia che è possibile realizzare, sottolinea Giulio Peruzzi Management Representative per la gestione ambientale del Gruppo, “solo con il coinvolgimento di tutti gli stakeholder, a partire dalle comunità locali. A loro chiediamo di condividere proposte e di segnalarci criticità utilizzando la casella di posta dedicata emsinternet@enel.com”.