Formula E, innovazione in pole in Messico

Pubblicato venerdì, 31 marzo 2017

Tutto pronto per l'ePrix di Città del Messico, quarto appuntamento del mondiale di Formula E edizione 2016-17, la competizione dedicata alle monoposto elettriche.

Sabato 1 aprile i bolidi silenziosi scenderanno in pista per sfidarsi ancora una volta su velocità e gestione delle batteria, nell'autodromo Hermanos Rodriguez, l'unico circuito permanente nel calendario della Formula E. Tutte le altre gare del campionato, infatti, si corrono su tracciati cittadini appositamente allestiti, nell’ottica di portare un nuovo modello di mobilità sostenibile nei contesti urbani.

Il circuito dell’Hermanos Rodriguez è stato adattato alle esigenze dei prototipi elettrici ed è molto diverso rispetto a quello utilizzato in Formula 1: è lungo poco più di due chilometri (anziché 4,3), ha forma ovale e, rispetto al tracciato originale, mantiene la curva Peraltada, velocissima e rialzata, che immette sul rettilineo d'arrivo. 

Pronta a scendere in pista anche Enel che nell'eVillage, allestito all'interno dell’autodromo, ha installato la smart microgrid attraverso la quale fornisce e gestisce l'elettricità che fa girare la piccola smart city formata da team, piloti, fan e ospiti. Come a Buenos Aires, il circuito intelligente dell'energia è formato da 55 smart meter plug and play (ovvero veloci e facili da montare e smontare), uno storage da 12kWh, un impianto fotovoltaico da 5kWp e quattro stazioni di ricarica veloce. Il tutto controllato e gestito dall’Enel EMS (Energy Management System), il sistema software e wireless che attraverso applicazioni digitali permette di controllare in tempo reale attraverso tablet o smartphone carichi energetici, rifornimenti e consumi delle strutture presenti nell’eVillage.

Sarà proprio la smart microgrid di Enel a fornire e gestire i bisogni energetici anche del primo appuntamento del FIA Smart City Forum, l'iniziativa lanciata nelle scorse settimana al salone dell'auto di Ginevra dalla Federazione internazionale dell'automobilismo, in collaborazione con la nostra azienda e gli altri partner di Formula E, e che sarà replicata in altre tre tappe della competizione (Berlino, Montreal e Parigi). L'obiettivo è valorizzare i temi della mobilità sostenibile e delle città intelligenti, per individuare le soluzioni migliori per affrontare le sfide create dalla rapida urbanizzazione e dall'impatto delle megalopoli su ambiente, risorse ed coesistimi.

Il Forum si svolgerà venerdì 31 marzo, negli spazi dell'eVillage e dopo il saluto di benvenuto del sindaco di Città del Messico, Miguel Angel Mancera, e del CEO di FIA Formula E, Alejandro Agag, vedrà il contributo di esperti di istituzioni nazionali e locali, enti di ricerca, associazioni e imprese. A raccontare l'esperienza e le soluzioni sviluppate dal nostro Gruppo per la mobilità sostenibile e i servizi smart per le città sarà Paolo Romanacci, Head of Renewable Energies Central America di Enel. Nel corso del Forum saranno anche premiati progetti innovativi per la sostenibilità urbana: nell'ambito del Fia Smart City Forum è stato lanciato anche il Fia Smart City Awards, un riconoscimento che sarà assegnato alle due città che avranno presentato il miglior progetto di mobilità sostenibile, e il Fia Smart Cities Initiative, un concorso per individuare e supportare startup con idee e progetti innovativi per smart city e mobilità sostenibile.

Al Forum e alla gara di Messico City, Enel ha invitato alcuni digital influencer, esperti di temi green e di sostenibilità provenienti da diversi Paesi (Messico, Brasile, Italia) per dare ampia risonanza ai temi e alle soluzioni innovativi sviluppate insieme a Formula E.