PERFEZIONATA LA CESSIONE DELLE RETI DI TRASPORTO E DISTRIBUZIONE DEL GAS DI ENDESA A FONDI INFRASTRUTTURALI

Published on venerdì, 17 dicembre 2010

La cessione consente a Endesa di ridurre di circa 800 milioni di euro l’indebitamento finanziario netto consolidato e produce un effetto positivo di circa 450 milioni di euro sul relativo risultato consolidato

Roma, 17 dicembre 2010 – Enel S.p.A. (“Enel”) informa che la controllata spagnola Endesa S.A. (“Endesa”), nell’ambito del progetto di valorizzazione delle proprie attività nel settore del trasporto e della distribuzione di gas in Spagna ed in attuazione dell’accordo raggiunto lo scorso 24 settembre, ha perfezionato in data odierna la cessione di una partecipazione dell’80% del capitale della controllata Nubia 2000 S.L. (“Nubia 2000”) – che risulta titolare della maggior parte delle attività in questione – a due fondi infrastrutturali gestiti da Goldman Sachs. Endesa mantiene una partecipazione del 20% in Nubia 2000 e ha la facoltà di riacquistare la partecipazione oggetto della odierna cessione in caso di esercizio di una specifica opzione call tra il quinto e il settimo anno dalla conclusione dell’operazione.

Nel perimetro della vendita è ricompresa una partecipazione del 35% già posseduta da Gas Natural in Gas Aragon e che è stata acquisita da Nubia 2000.

Le attività di cui Nubia 2000 risulta titolare sono costituite da circa 3.800 chilometri di reti di distribuzione, 600 chilometri di reti di trasporto e 355.000 punti di consegna con un consumo annuo pari a 7.500 GWh.

L’operazione, perfezionata a seguito dell’ottenimento delle necessarie autorizzazioni amministrative, valorizza le attività di Nubia 2000 in misura pari a circa 1 miliardo di euro (importo che potrà formare oggetto di successivi aggiustamenti, usuali per tale tipo di operazioni) e determina una riduzione di circa 800 milioni di euro dell’indebitamento finanziario netto consolidato di Endesa, dei quali 24 milioni di euro rappresentati dal deconsolidamento dell’attuale debito netto di Nubia 2000 e la parte rimanente rappresentata da entrata di cassa.

L’operazione ha inoltre un impatto positivo di circa 450 milioni di euro sul risultato consolidato ante imposte di Endesa.

L’operazione consente a Enel di ridurre l’indebitamento finanziario netto consolidato di circa 800 milioni di euro, tenuto conto del deconsolidamento del debito di Nubia 2000.

Price Sensitive | dicembre, 17 2010

1639284-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD