Enel Energia previene il rischio meteo delle grandi aziende

Published on giovedì, 28 giugno 2018

Roma, 28 giugno 2018 – La variabilità delle condizioni atmosferiche ha effetti sui consumi energetici di famiglie e imprese. Nel periodo estivo, infatti, un aumento di temperatura di un grado centigrado comporta in media una crescita del 5% dei consumi elettrici, per lo più a causa dell’utilizzo dei climatizzatori; allo stesso modo, d’inverno, a variazioni di un grado corrispondono oscillazioni del 4% dei flussi energetici.

Le variazioni dei consumi energetici per effetto delle condizioni meteo generano dunque una volatilità dei consumi energetici e quindi della spesa energetica pianificata dalle aziende con impatti sul loro posizionamento competitivo: è il caso, ad esempio, della Grande Distribuzione Organizzata, settore nel quale la climatizzazione estiva incide del 10-15% sul totale dei consumi annuali, o dei clienti industriali che, utilizzando il gas per il riscaldamento invernale degli impianti, possono andare incontro a variazioni in bolletta anche di centinaia di migliaia di euro per effetto degli incrementi del consumo di gas.

Per venire incontro alle esigenze delle aziende, Enel Energia – prima utility italiana a proporre questo tipo di prodotto – offre la possibilità di prevenire il cosiddetto “rischio meteo” attraverso un servizio di gestione dei consumi di luce e gas che minimizza gli effetti delle variazioni di temperatura sulla bolletta energetica. Il cliente di Enel Energia potrà infatti sterilizzare l’impatto economico delle variazioni di prelievo adeguando il prezzo della componente energia in funzione delle variazioni di temperatura: “in riduzione” all’aumentare delle temperature d’estate o alla discesa del termometro d’inverno, e viceversa all’avverarsi di condizioni meteo di segno opposto.

La prima azienda a sottoscrivere l’offerta di Enel Energia per la gestione del rischio termico estivo è PAM Panorama, azienda del Gruppo Pam, brand storico e leader della GDO italiana cui fanno capo circa 1.000 punti vendita distribuiti sul territorio nazionale, con un consumo elettrico di oltre 300 GWh l’anno.

“Vogliamo continuare ad essere vicini alle aziende italiane mettendo a disposizione la nostra competenza per costruire insieme soluzioni innovative e utili per vincere le sfide di business che ogni giorno affrontiamo nei rispettivi mercati di riferimento”. – ha dichiarato Nicola Lanzetta, Responsabile Mercato Italia di Enel.

“E’ importante avere come partner energetico un’azienda capace di proporre soluzioni innovative e flessibili – ha commentato Gianpiero Corbari, Amministratore Delegato di Pam Panorama. “Una delle maggiori voci di costo dell’azienda infatti è rappresentata dal consumo energetico: ecco perché controllare la spesa energetica significa oggi guidare con responsabilità e proattività i processi di cambiamento necessari al miglioramento della competitività”.

PDF (0.1MB)DOWNLOAD