Fitch migliora il rating a lungo termine di Enel ad “A-” e conferma il rating a breve termine a “F-2”. Outlook stabile

Published on lunedì, 11 febbraio 2019 16:26

Roma, 11 febbraio 2019 – L’agenzia Fitch Ratings (“Fitch”), ha comunicato, in data odierna, di avere migliorato il rating a lungo termine di Enel S.p.A. (“Enel” o la “Società”) ad “A-” dal precedente “BBB+” ed ha  confermato ad “F-2” il rating a breve termine di Enel. L’outlook resta stabile.

L’agenzia di rating ha espresso il proprio apprezzamento per la capacità dimostrata da Enel di raggiungere gli sfidanti obiettivi economico-finanziari ed operativi di Gruppo per il periodo compreso tra il 2015 e il 2018, la sua leadership a livello mondiale nei settori delle reti e delle rinnovabili, la presenza di una significativa porzione di business rappresentata da attività regolate o quasi-regolate e il posizionamento all’avanguardia di Enel sotto il profilo dell’innovazione e della sostenibilità nel settore delle utility.

Tra i fattori alla base dell’aumento del rating, Fitch ha posto l’accento in particolare sui seguenti aspetti che emergono dal Piano Strategico 2019-2021 di Enel:

·         un’ulteriore accelerazione nello sviluppo delle rinnovabili;

·         il focus sul conseguimento di efficienze, sulla sostenibilità del business e sull’innovazione;

·         la crescita dell’EBITDA attesa dalle attività del Gruppo Enel in Sudamerica;

·         il profilo di business inteso a limitare l’esposizione a rischi derivanti dalla volatilità dei mercati;

·         la visibilità dell’orizzonte regolatorio;

·         la stabilità della leva finanziaria lungo l’intero arco di Piano.

Enel S.p.A. procede alla diffusione al pubblico delle informazioni regolamentate mediante l’utilizzo dello SDIR NIS, gestito da BIt Market Services, società del Gruppo London Stock Exchange, avente sede in Piazza degli Affari n. 6, Milano. Enel S.p.A. per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, ha aderito, a far data dal 1° luglio 2015, al meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “eMarket Storage, consultabile all’indirizzo www.emarketstorage.com, gestito dalla suindicata BIt Market Services S.p.A. e autorizzato dalla Consob con delibera n. 19067 del 19 novembre 2014. Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015 Enel S.p.A. si è avvalsa al meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Compurteshare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.