ENEL PORTA LA GRANDE MUSICA CLASSICA NEI TEATRI D ITALIA E NELLE CENTRALI ELETTRICHE

Published on venerdì, 7 maggio 2004

Enel offre alla città di Napoli un concerto del Premio Oscar Luis Bacalov, primo evento dei diciotto previsti nel 2004 nell’ambito del programma “Stavolta noi portiamo la musica, voi la luce”

Napoli, 7 maggio 2004 - Un concerto per pianoforte e voce del Maestro Luis Bacalov, che si esibirà nello spettacolo Tango, il 10 maggio alle ore 21, nella suggestiva cornice del Teatro di San Carlo di Napoli, inaugura il programma 2004 di “Stavolta noi portiamo la musica, voi la luce”.

Il progetto fa parte della collaborazione triennale tra Enel, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il Teatro alla Scala, finalizzato a creare occasioni per promuovere la musica classica presso un più ampio pubblico.
L’Azienda elettrica, da sempre impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale italiano, è entrata a far parte, infatti, nel 2003, del qualificato gruppo di soci fondatori delle due prestigiose istituzioni musicali.

Con orchestre e piccole ensemble, caratterizzate da ambientazioni suggestive, le centrali di Montalto di Castro (VT), Pietrafitta (PG), Trezzo d’Adda (MI), San Giacomo (TE), Vigevano (PV), Bastardo PG), La Casella (PC) e Santa Massenza (TN) si “illumineranno” sulle note di Cajkovskij, Rossini, Mozart ma anche di Bernstein e Copland.
Inoltre, una decina di comuni, dove Enel è presente non solo con la produzione elettrica ma anche con la distribuzione e vendita di gas, tra cui Napoli, Asti, Ancona, Pescara, Belluno, Piacenza, Terni e Viterbo hanno aderito all’iniziativa mettendo a disposizione i loro teatri per ospitare le esibizioni. L’ingresso ai concerti sarà sempre gratuito.

“Enel – ha detto il Presidente Piero Gnudi - promuove con entusiasmo questa iniziativa che, oltre a rafforzare il legame dell’Azienda con il territorio e le comunità che in esso vivono, offre un arricchimento culturale contribuendo alla promozione di concerti di qualità nelle grandi città e nei piccoli centri, troppo spesso esclusi dai grandi appuntamenti musicali”.

Luis Bacalov proporrà brani di celebri autori internazionali dedicati al Tango: dalle Contradanze di Ignacio Cervantes al Tango di Igor Stravinskij, da El dia que me quieras di Carlos Gardel al Liberatango di Astor Piazzolla, passando per alcune composizioni di Ennio Morricone (Indagine di un cittadino al di sopra di ogni sospetto) e dello stesso Bacalov (Tanghitudes). Il pianista e compositore Luis Bacalov è nato a Buenos Aires, ma a partire dagli anni '60, è molto attivo in Italia e in Francia come compositore per il cinema, collaborando tra gli altri con famosi registi cinematografici. Nel nostro Paese, Bacalov è ricordato e amato soprattutto per le musiche de Il Postino, l’ultimo film interpretato da Massimo Troisi.

A seguito del grande successo ottenuto per l’evento di Napoli (sono già esauriti i milleduecento posti a disposizione), sarà allestito anche un maxi schermo all’esterno del Teatro di San Carlo. L’evento, che sarà preceduto da un seminario, è stato organizzato grazie al Comune di Napoli e al Teatro di San Carlo.

Price Sensitive | maggio, 07 2004

881132-1_PDF-1.pdf

PDF (0.17MB)DOWNLOAD