ENEL: NESSUN MANDATO A BANCHE PER FUSIONE WIND-E.BISCOM

Published on mercoledì, 10 novembre 2004

Roma, 10 novembre 2004 – Enel smentisce di aver dato incarico a banche d’affari per studiare ipotesi di fusione tra Wind ed E.biscom, come riportato da alcune illazioni di stampa.

Enel conferma di considerare Wind un importante investimento finanziario che intende valorizzare nell'interesse dei propri Azionisti e che in questa direzione valuterà tutte le opzioni che dovessero presentarsi.

Enel provvederà a informare tempestivamente il mercato qualora si venissero a profilare  opportunità concrete, mentre, d’ora in avanti, si asterrà dal commentare ulteriori illazioni di stampa.

Price Sensitive | novembre, 10 2004

1074189-1_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD