ENEL GREEN POWER ANNUNCIA I DATI PRELIMINARI CONSOLIDATI 2014

Published on mercoledì, 4 febbraio 2015

Ricavi totali a 3,0 miliardi di euro (2,7 miliardi nel 2013, +11,1%)
Ebitda a 1,9 miliardi di euro (1,8 miliardi nel 2013, +5,6%)
Indebitamento finanziario netto a 6,0 miliardi di euro (5,3 miliardi nel 2013, +13,2%)
Capacità aggiuntiva installata nell'anno pari a 1GW
Capacità installata netta a 9,6 GW (*) (8,8 GW al 31.12.2013, +9,1%)
Produzione netta a 31,8 TWh (29,3 TWh al 31.12.2013, +8,5%)

Roma, 4 febbraio 2015 – Il Consiglio di Amministrazione di Enel Green Power SpA (“Enel Green Power”), riunitosi oggi sotto la presidenza di Alberto De Paoli, ha esaminato i risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2014.

***
I Ricavi totali del Gruppo Enel Green Power ammontano a 3,0 miliardi di euro, in aumento del 11,1% rispetto a 2,7 miliardi di euro del 2013, e includono proventi per cessione di partecipazioni e accordi transattivi realizzati nel secondo semestre 2014.

L’Ebitda (margine operativo lordo) è pari a 1,9 miliardi di euro, in aumento del 5,6% rispetto a 1,8 miliardi di euro del 2013. 

L’Indebitamento finanziario netto a fine 2014 è pari a 6,0 miliardi di euro, in aumento di circa 0,7 miliardi di euro rispetto a 5,3 miliardi di euro di fine 2013.

La consistenza del personale a fine 2014 è pari a 3.609 unità (3.469 unità alla fine del 2013, così come rideterminato per tenere conto del cambio metodo di consolidamento ex IFRS 11 delle Joint Venture).

“Anche nel 2014, EGP consolida il proprio percorso di crescita con 1GW di capacità addizionale installata e risultati economici in aumento, nonostante le forti discontinuità registrate nell’anno e la debole congiuntura economica – ha dichiarato Francesco Venturini, Amministratore delegato e Direttore generale di Enel Green Power, commentando i dati. “ Lo sviluppo si è concentrato quasi interamente in aree caratterizzate da una forte crescita del settore delle rinnovabili, quali l’America Latina e gli Stati Uniti. La ricerca e la realizzazione di nuovi progetti è stata accompagnata da azioni mirate ad ottimizzare il nostro portafoglio, come la cessione della totalità degli impianti eolici in Francia e la chiusura del contenzioso con lo Stato di El Salvador che ha portato alla cessione della partecipazione in LaGeo,  permettendo di accelerare lo sviluppo nei paesi a maggior potenziale”.

***

(*) Al netto dei 196 MW di capacità eolica ceduta  in Francia
 
Si segnala che a seguito dell’applicazione, a partire dal 1° gennaio 2014 con efficacia retrospettica, del nuovo standard contabile IFRS 11 – Accordi a controllo congiunto, le partecipazioni detenute dal Gruppo Enel Green Power in joint venture devono essere consolidate utilizzando il metodo del patrimonio netto (c.d. equity method) anziché il consolidamento proporzionale, non più consentito per tali fattispecie. Dato che sino alla data di applicazione del nuovo standard il Gruppo aveva consolidato le proprie partecipazioni in joint venture utilizzando il metodo proporzionale che il previgente principio IAS 31 – Partecipazioni in Joint Venture prevedeva in via opzionale al metodo del patrimonio netto, tale modifica ha comportato la rideterminazione, ai soli fini comparativi, delle voci patrimoniali e di conto economico contenute nel Bilancio consolidato al 31 dicembre 2013.
Nel presente comunicato vengono utilizzati alcuni “indicatori alternativi di performance” non previsti dai principi contabili internazionali  così come adottati dall’Unione Europea - IFRS-EU (Ricavi totali, Ebitda e Indebitamento finanziario netto), il cui significato e contenuto sono illustrati in allegato, in linea con la raccomandazione CESR/05-178b pubblicata il 3 novembre 2005.

***

 


DATI OPERATIVI

Capacità Installata Netta1
La capacità installata netta del Gruppo alla fine del 2014 è pari complessivamente a 9,6 GW, di cui 5,7 GW (60%) eolica, 2,6 GW (27%) idroelettrica, 0,8 GW (8%) geotermica, 0,4 GW (4%) solare e 0,1 GW (1%) biomassa. Al netto dei 196 MW di capacità eolica ceduta in Francia, la capacità installata netta risulta incrementata, rispetto alla fine del 2013, di 0,8 GW (+9,1%) principalmente nel settore eolico.


Produzione di energia elettrica2
La produzione netta del Gruppo nel 2014 è stata pari a 31,8 TWh, di cui 13,9 TWh (44%) eolica, 11,5 TWh (36%) idroelettrica, 5,9 TWh (19%) geotermica, 0,5 TWh (1%) solare e biomassa.
La produzione di energia elettrica risulta incrementata rispetto al 2013 di 2,5 TWh (+8,5%) per effetto principalmente della maggiore capacità eolica installata.

 

INDICATORI ALTERNATIVI DI PERFORMANCE

Di seguito viene riportato il significato e il contenuto degli “indicatori alternativi di performance”, non previsti dai principi contabili IFRS-EU, utilizzati nel presente comunicato al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo.

- I Ricavi totali sono determinati quale sommatoria dei “Ricavi” e dei “Proventi/(Oneri) netti da gestione rischio commodity”.

- L’Ebitda (margine operativo lordo) rappresenta per Enel Green Power un indicatore della performance operativa ed è calcolato sommando all’ “Utile operativo” gli “Ammortamenti e perdite di valore”3;

- L’Indebitamento finanziario netto rappresenta per Enel Green Power un indicatore della propria struttura finanziaria ed è determinato dai “Finanziamenti a lungo termine”, dalle quote correnti a essi riferiti, dai “Finanziamenti a breve termine”, al netto delle “Disponibilità liquide e mezzi equivalenti” e delle “Attività finanziarie correnti” e “non correnti” non considerate nella definizione degli altri indicatori di performance patrimoniale.


Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Giulio Antonio Carone, dichiara ai sensi del comma 2 dell’art. 154-bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

 


Tutti i comunicati stampa di Enel Green Power sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet.
Puoi scaricare la App Enel Mobile su: Apple Store e Google Play

Price Sensitive | febbraio, 04 2015

1663227-1_PDF-1.pdf

PDF (0.2MB)DOWNLOAD