Sudafrica: la forza delle madri

Pubblicato venerdì 13 maggio 2016

“In Sudafrica, il 30% delle donne in stato interessante sono affette dal virus dell'HIV e il 43% delle morti tra giovani madri e neonati è dovuta all'AIDS.”

Da madre a madre

"Crediamo nella forza delle madri per sconfiggere l'AIDS pediatrico". È il fulcro della visione di Mothers2Mothers che documenta quanto questa affermazione sia molto più di un semplice slogan.

Alla prima giovane madre affetta da HIV incontrata da M2M il 5 ottobre 2001 presso il Groote Schuur Hospital di Cape Town ne sono seguite migliaia in tutto il Sudafrica e in altri otto Paesi del continente.

Dalla sua nascita a oggi M2M ha raggiunto 1,3 milioni di donne incinta in Africa. Con il suo metodo di condivisione, centrato sulla figura della mentor mother, ha incontrato 1 donna su 4 tra quelle malate di AIDS nei Paesi dove opera.

“La forza della mentor mother è la condivisione: lei è riuscita a far nascere il suo bambino libero dal virus dell'HIV e mette a disposizione la sua esperienza ad altre madri della comunità.”

Il nostro stesso spirito

La condivisione che anima il programma di M2M è una realizzazione esemplare del modello di Creating shared value (CSV) che abbiamo posto alla base di ogni nostra attività in tutti i Paesi dove operiamo.

La collaborazione di Enel Green Power con Mothers2Mothers è uno degli esempi più evocativi e forti del nostro coinvolgimento con la vita delle comunità. Condividiamo con M2M la certezza che il bene comune e di ognuno nasce da un impegno al plurale.

“Grazie alla collaborazione con Mothers2Mothers aiutiamo 13.785 donne della provincia di Limpopo dove sorge il nostro impianto solare di Tom Burke.”

I centri di M2M offrono alle madri sudafricane prevenzione, educazione, assistenza medica ma soprattutto la possibilità di condividere il loro bisogno e vivere insieme il cammino per aprirsi, curare sé e il proprio nascituro.

Vogliamo contribuire a costruire un futuro migliore per tutti. L'energia pulita e sostenibile rappresenta uno strumento per realizzare questo obiettivo e allo stesso tempo ci offre la grande opportunità di aprire il nostro sguardo a tutti gli aspetti della vita quotidiana delle persone che incontriamo.