Insieme all’ONU per costruire un modello di business sostenibile | Enel Group

Insieme all’ONU per costruire un modello di business sostenibile

Sono anni che abbiamo messo la sostenibilità al centro del nostro modello di business e del nostro modo di lavorare.

Questi obiettivi sono diventati quindi una bussola per il nostro lavoro e hanno consolidato il nostro impegno verso un modello di business sempre più sostenibile.

Nell’autunno del 2019 abbiamo lanciato i primi due General Purpose SDG Linked Bond al mondo, attraverso i quali abbiamo proposto al mercato di investire nei nostri risultati, misurati secondo quattro obiettivi specifici. Il primo è stato un’obbligazione da 1,5 miliardi di dollari per il mercato americano, mentre il secondo è stato un’emissione multi-tranche da 2,5 miliardi di euro per l’Europa. Il successo di questi bond in entrambi i continenti ci ha non solo confermato che siamo sulla strada giusta, ma soprattutto ha mostrato al resto del mondo che adesso investire nella sostenibilità è anche sinonimo di valore economico.

I quattro obiettivi secondo cui misuriamo la nostra performance

SDG 13: Lotta contro il cambiamento climatico

Il cambiamento climatico rappresenta una sfida globale che coinvolge tutti, in ogni parte del pianeta.

SDG 7: Energia pulita e accessibile

L’energia è un elemento chiave per quasi tutte le maggiori sfide e opportunità.

SDG 9: Imprese, innovazione e infrastrutture

L’innovazione e gli investimenti nelle infrastrutture sono essenziali per uno sviluppo sostenibile.

SDG 11: Città e comunità sostenibili

Tutte le città devono poter offrire servizi di base, energia, abitazioni e trasporto per tutti.

Il cambiamento climatico è in cima alla lista

Per una società come la nostra i cambiamenti del clima (SDG 13) rappresentano la sfida e l’opportunità più grandi. Enel ha consolidato la propria leadership nella transizione energetica grazie a un’accelerazione nel percorso di decarbonizzazione, che ha portato a una riduzione considerevole delle emissioni rispetto ai livelli del 2017, come certificato dall’SBTi, un’iniziativa globale che valida le strategie di decarbonizzazione aziendali. Enel si è quindi impegnata a ridurre del 70% le proprie emissioni dirette di gas a effetto serra per kWh entro il 2030, mentre entro il 2050 otterremo la completa decarbonizzazione.

Naturalmente stiamo aumentando la nostra capacità di produrre energia pulita e accessibile (SDG 7). Con l’aggiunta di ulteriori 14.1 GW di capacità rinnovabile nei prossimi tre anni, il 60% della nostra capacità installata consolidata diventerà rinnovabile entro la fine del 2022. 

Oltre alla modalità di produzione dell’energia, la crescita sostenibile della società dipende da industria, innovazione e infratrutture (SDG 9). Per questo abbiamo installato più di 44,7 milioni di contatori elettronici e investiremo 11,8 miliardi di euro in innovazione e digitalizzazione nel corso dei prossimi tre anni.

Per quanto riguarda le città e comunità sostenibili (SDG 11) stiamo investendo in una serie di nuovi servizi di elettrificazione. Questi servizi porteranno una capacità di Demand Response di 10,1 GW e 736.000 punti di ricarica per veicoli elettrici entro la fine del 2022, permettendo così ai consumatori di svolgere un ruolo chiave nel modo in cui l’energia è accumulata, condivisa e usata in maniera più efficiente. 

La sostenibilità è un impegno globale

Enel è impegnata ogni giorno per la promozione dello sviluppo economico e sociale, arrivando alle comunità più in difficoltà in varie parti del mondo. Oltre a fornire accesso all’energia pulita dove ce n’è più bisogno, abbiamo investito molto nel sostegno all’educazione di qualità (SDG 4), al lavoro dignitoso e alla crescita economica (SDG 8). Lavorando così, il progresso di ognuno diventa una parte preziosa del progresso dell’intera umanità.

 

Mille modi per contribuire al cambiamento

La ricerca di valore condiviso per l’azienda e i propri stakeholder fornisce l’opportunità di unire la competitività e la creazione di valore sociale nel lungo periodo. 

Con circa 1.600 progetti nei diversi continenti in cui operiamo, contribuiamo attivamente allo sviluppo e alla crescita economica e sociale delle varie aree. Tra i nostri interventi c’è l’estensione delle infrastrutture, programmi di istruzione e formazione, iniziative per l’inclusione sociale e progetti a sostegno della vita economica e culturale in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Uno strumento fondamentale per questi progetti è la collaborazione con organizzazioni attive a livello locale per promuovere lo sviluppo attraverso attività innovative e su misura. Per esempio si veda la nostra partecipazione ai progetti Litro de Luz e Barefoot College.

Più vicino a casa, abbiamo i molti progetti del programma Futur-e, capaci di dare nuova vita alle centrali termoelettriche in dismissione. Una strategia che include gli stakeholder si traduce anche in soluzioni di economia circolare: l’infrastruttura di centrali elettriche dismesse può essere trasformata per portare vantaggi alla comunità in un altro modo, coinvolgendo al tempo stesso diversi stakeholder.

 

Una nuova strada per investimenti socialmente responsabili in Africa

Oggi facciamo parte di un’iniziativa per aiutare gli investitori europei ad aumentare i finanziamenti per prodotti energetici rinnovabili in Africa. RenewAfrica si basa su un programma per il settore pubblico e privato che ha l’obiettivo di fornire accesso all’energia a una grossa fascia di popolazione che ne è sprovvista. L’obiettivo finale è la riduzione della povertà e la promozione della crescita e dello sviluppo sostenibili. Un ulteriore esempio di come la ricerca di maggiore sostenibilità possa portare vantaggi a tutti.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi