Economia Circolare

L’impegno di Enel a favore della sostenibilità è evidente anche nell’applicazione dei principi dell’economia circolare. Il Gruppo li applica in tutte le sue aree di business.

L’economia circolare sta gradualmente sostituendo quella lineare - in cui si produceva un oggetto, lo si utilizzava e poi lo si gettava. Le risorse venivano trasformate in rifiuti e i rifiuti finivano in discarica. Ovviamente quel modello non è più sostenibile né da un punto di vista ambientale, né sociale. L’umanità non può più permettersi di consumare risorse senza preoccuparsi del loro destino e del loro impatto sul pianeta.

L’economia circolare rappresenta un nuovo paradigma e si sta affermando, a ogni livello e in ogni ambito geografico, come una soluzione realistica per coniugare, attraverso innovazionecompetitività e sostenibilità ambientale.

Ciò significa ripensare i modelli di produzione e consumo per ridurre radicalmente il consumo di materie prime vergini e la produzione di rifiuti. Utilizzare fonti energetiche e materiali rinnovabili, estendere la vita utile di un prodotto, creare piattaforme di condivisione, riuso e rigenerazione, ripensare i prodotti come servizi. Tutto questo è l’Economia Circolare.

Per raggiungere questi obiettivi è necessario pensare in modo circolare fin dall’inizio, a partire dalla progettazione di un prodotto, per arrivare al consumo e al successivo recupero.

L'impegno di Enel per l'economia circolare è iniziato alcuni anni fa, con esempi come il progetto Futur-e per la riqualificazione delle centrali elettriche dismesse. Il nostro modello, improntato ai principi di economia circolare, pone al centro la sostenibilità ambientalesociale ed economica per individuare, in maniera condivisa, possibili soluzioni circolari e di lungo periodo, in grado di trasformare queste aree in una nuova opportunità di sviluppo per il territorio.

A partire da questa esperienza abbiamo inoltre introdotto il modello del “cantiere sostenibile” in tutti i nuovi impianti Enel in costruzione. Un processo globale per condividere le best practices e ridurre l’impatto sociale e ambientale. Più in generale, applichiamo un approccio circolare in tutto il ciclo di vita dei nostri asset, dalla progettazione alla costruzione, all’esercizio e fino alla gestione del fine vita.

Per valutare l’efficacia delle nostre azioni e misurarne la circolarità abbiamo inoltre sviluppato un modello di riferimento di Gruppo (CirculAbility model), e avviato progetti trasformativi all’interno delle nostre Divisioni. Pensiamo, ad esempio, al progetto Circular Procurement che stiamo via via sperimentando insieme ai nostri  fornitori. Si tratta di alleati fondamentali in questo processo, perché la transizione del proprio business verso un modello circolare dipende anche da quanto avviene a monte della produzione e cresce esponenzialmente se riesce a coinvolgere attivamente tutti i fornitori.

Attraverso la business line Enel X ci proponiamo come acceleratori di circolarità anche per clienti industriali e pubbliche amministrazioni.

Abbiamo pubblicato tre paper sull’economia circolare. Il position paper “Città circolari. Città di domani” è dedicato alla circolarità nei contesti urbani. La ricerca  “100 Italian Circular Economy Stories” è stata condotta insieme alla Fondazione Symbola e valorizza le eccellenze che operano nel settore in Italia.  Ė invece dedicato ai vantaggi della rigenerazione nella dismissione delle centrali il report Circl-e: from decomissioning to regeneration, elaborato insieme con ARUP e Intesa Sanpaolo, già nostro partner nell’Alleanza per l’economia circolare.

Infine, nel 2019 abbiamo aderito al network Circular Economy 100 (CE100) della Ellen MacArthur Foundation, leader globale di opinione nel settore. 

Economia Circolare

Il programma Futur-e

Cantieri sostenibili

Il boosting program di Enel X

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi