Enel digital identity, così unici così diversi

Enel digital identity, così unici così diversi

In Romania un passo importante della nuova strategia digitale: per la prima volta un website unico, punto di riferimento per i contenuti corporate e di mercato. Un’esperienza pilota che guiderà un cambiamento globale

Arriva dalla Romania il sito Enel del futuro. È un website unico, più semplice e intuitivo, al tempo stesso punto di riferimento per i contenuti corporate e di mercato. Il sito pilota enel.ro, presentato di recente nella capitale Bucarest, offre un ritratto di Enel a 360 gradi coinvolgendo l'utente in un percorso di comunicazione emozionante e coinvolgente, catturandone attenzione e fiducia.

 

Una strategia digital globale

“Quello rumeno è il primo passo di una global digital strategy che nel 2017 Enel implementerà in altri paesi”, spiega Isabella Panizza, Head of Global Digital Communications. “Una nuova identità in linea con la strategia Open Power, che rende Enel una utility sempre più trasparente e innovativa, cambiando l’approccio al digitale per focalizzarsi sugli utenti, sui loro bisogni e sull’ascolto. Il tutto sotto il cappello di un brand unico, dalla personalità dinamica e colorata, metafora perfetta dell’energia, come il cursore del logo, elemento principale della nostra nuova identità”.

Un brand che è simbolo di un’identità corporate immediata e coerente, attento al singolo consumatore e alla valorizzazione delle diversità e alle sfide più rilevanti dell’energia: produzione da fonti rinnovabili, azzeramento delle emissioni di CO2, tecnologie innovative, all’avanguardia e sostenibili, sviluppo di soluzioni e servizi per l’efficienza energetica e per un consumo consapevole.

"Il nuovo sito in Romania è un website pilota che guiderà un cambiamento globale e che renderà l'azienda più aperta, trasparente e focalizzata sui bisogni dei clienti"

Isabella Panizza, Head of Global Digital Communications

È proprio seguendo l’innovazione tecnologica e l’evoluzione dello scenario energetico che Enel ha cambiato la propria strategia di comunicazione. Partendo un anno fa con il lancio del nuovo logo e del nuovo sito enel.com e arrivando oggi al nuovo sito web presentato a Bucarest.

“Perché la Romania? È un banco di prova perfetto per questa sfida” precisa Michele Grassi, direttore generale di Enel Energie. “La clientela romena è limitata (2,7 milioni di utenti rispetto agli oltre 30 milioni in Italia) ma tecnologicamente matura, con una spiccata propensione al digital e fornita di una fra le reti internet più veloci al mondo. Enel punta a diventare uno degli attori principali della liberalizzazione del mercato in atto nel paese, e per farlo l'approccio digitale è importante”.

 

Linguaggio Open Power a 360 gradi

Apertura, trasparenza, innovazione e sostenibilità, creazione di valore condiviso, digitalizzazione e attenzione al cliente sono i principi espressi dal concetto di Open Power, lo stile alla base del nuovo modo di comunicare i valori di Enel.

"Open Power è la strategia sulla quale abbiamo costruito un innovativo modello di comunicazione, a partire dal nuovo logo. È stato il primo passo per dire al mondo che siamo cambiati e vogliamo essere aperti, per ascoltare e capire in che modo possiamo andare incontro alle esigenze dei nostri clienti"

Ryan O’Keeffe, Director of Communications

Lanciato come il nuovo logo nel gennaio 2016, il nuovo sito corporate enel.com è passato da una struttura a “silos” di portale-contenitore a una piattaforma virtuale aperta, con l’utente al centro, fornito di informazioni utili e di una user experience intuitiva, best-in-class grazie ai migliori software e sistemi di navigazione. Non solo un sito coinvolgente e accessibile da qualsiasi device mobile (come smartphone e tablet), ma soprattutto un vero e proprio ecosistema digitale, luogo virtuale e ideale per un pubblico che vuole mantenersi aggiornato e condividere informazioni.

Il passo successivo è stato replicare il modello a tutto il network di siti web del gruppo, con un passaggio di testimone tra un sito e l’altro, tra un paese e l’altro. Così dopo enel.com (che ha fatto un “primo tagliando” a settembre) sono arrivate le nuove espressioni armoniche e personalissime dei siti country: Enel.it, Endesa.com, il pilota Enel.ro ed Enel Chile, seguiti da Brasile, Perù, Argentina, Russia, Colombia e il sito di Global Procurement. È online anche il nuovo sito di Enel Green Power, completamente rivoluzionato, più accessibile, ricco di informazioni e intuitivo.

“È stato un lavoro imponente che ci ha portati a razionalizzare il numero di touch point digitali del gruppo, passando da 195 a 67, tutti riconoscibili da un’unica impronta, ma ognuno diverso e modellato sull’identità di ciascuna Country” aggiunge Panizza.

 

La storia infinita dell’energia

La nuova identità digitale del Gruppo contribuisce a valorizzare il brand e ispira inedite sfide. Scopo è quello di raccontare le metamorfosi dell’energia e i mille volti che assume nelle realtà in cui operiamo, chiedendo aiuto ai nostri utenti. Come nel romanzo fantastico di Michael Ende, “La storia infinita”, ogni personaggio e ogni episodio dell’avventura sono il potenziale inizio di “un’altra storia”, una ramificazione di un grande albero sempreverde.

“Il nuovo ecosistema di comunicazione digitale – osserva Ryan O’Keeffe, Director of Communications – è lo strumento con cui vogliamo spiegare al mondo chi siamo e cosa facciamo. Non più (e non solo) attraverso i cinque bullet point che dicono ‘abbiamo 96 GW di capacità installata, 1,9 milioni di chilometri di reti elettriche, 70mila dipendenti, 61 milioni di clienti, e siamo in 33 paesi’, ma raccontando come si arriva a questi numeri”.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi