Rating e indici ESG

Esiste un chiaro legame tra sostenibilità e creazione di valore, dal momento che, investendo in progetti sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale, le aziende possono avere una vista di lungo periodo e minimizzare i rischi, contribuendo al contempo al raggiungimento degli SDG. Gli investitori socialmente responsabili continuano a crescere nel 2019 e detengono il 10,8% del totale delle azioni (10,5% nel 2018), pari al 14,1% del flottante (13,7% nel 2018). Inoltre il 43% degli investitori Enel ha sottoscritto i princípi di investimento responsabile delle Nazioni Unite (Principles for Responsible Investment - UN PRI). Gli analisti e le agenzie di rating internazionali ESG monitorano continuamente le performance di sostenibilità di Enel. Attraverso l’applicazione di differenti metodologie, gli analisti valutano le performance del Gruppo rispetto ai temi ambientali, sociali e di governance, che possono essere rilevanti per la comunità finanziaria. Le valutazioni ESG sono pertanto considerate uno strumento strategico per supportare gli investitori e identificare rischi e opportunità legati alla sostenibilità nel loro portafoglio di investimento, contribuendo allo sviluppo di strategie di investimento sostenibile attive e passive.

Performance ESG di Enel nei principali rating ESG 

{{item.title}}
{{item.title}}

Presenza di Enel nei principali indici e rating ESG

{{item.title}}

Durante l’ultimo anno, Enel ha mantenuto o migliorato il proprio posizionamento nella maggior parte dei rating ESG e degli indici di sostenibilità, con alcuni importanti risultati raggiunti, tra i quali:

  • il raggiungimento, per la prima volta, del rating “AAA” (“AA” nel 2018), da MSCI ESG Research, il principale fornitore di dati e ricerche che misura le performance delle aziende sulla base dei fattori ESG. In particolare, Enel è tra le prime dieci utility presenti;
  • l’inserimento nella “A-List” del Clima del CDP (rating “A-“ nel 2018), confermando la sua leadership nella gestione dei rischi e delle opportunità legate al cambiamento climatico, supportata da una riduzione delle emissioni di gas serra;
  • la presenza, per il primo anno, nel Bloomberg Gender Equality Index, a conferma dell’impegno e delle prestazioni in materia di promozione e integrazione della diversità di genere lungo tutta la catena del valore dell’Azienda;
  • la presenza, per la prima volta, nel Global 100 Ranking of Corporate Knights, raggiungendo l’ottava posizione nella classifica generale e la seconda nel settore energetico;
  • il migliore posizionamento rispetto al settore delle utility sia nel Dow Jones Sustainability Index World, raggiungendo la quarta posizione (due posizioni in più rispetto al 2018), sia nel FTSE4Good Index, raggiungendo la seconda posizione (due posizioni in più rispetto al 2018).

 

Le altre società del Gruppo, quali Endesa, Enel Américas, Enel Chile ed Enel Russia, hanno mantenuto o migliorato le proprie performance nella maggior parte dei processi di rating ESG cui hanno partecipato nel 2019.

Scopri di più navigando la versione interattiva Bilancio di Sostenibilità 2019.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi