Brasile, si cambia: Eletropaulo diventa Enel

Pubblicato giovedì, 6 dicembre 2018

Eletropaulo, si cambia. A distanza di sei mesi dall’entrata nel Gruppo, il più grande distributore di energia elettrica del Brasile si allinea alla visual and brand identity di Enel, costruita per creare una comunicazione globale coordinata e coerente con la strategia Open Power.

Grazie all’acquisizione della società che serve circa 7,2 milioni di utenti nell’area metropolitana paulista, ora Enel rappresenta il più importante player privato dell’energia nel Paese sudamericano con 17 milioni di clienti (secondo mercato Enel per utenti finali dopo l’Italia).

Ma il rebranding di Eletropaulo non è l’unica novità. L’app della compagnia offrirà più servizi rispetto alla versione precedente. I punti vendita, i canali digitali, la flotta aziendale e le uniformi da lavoro saranno sottoposte a un rebranding secondo l’identità corporate di Enel. Per la prima volta nello stato di San Paolo, poi, sarà lanciata una campagna pubblicitaria corporate del nostro Gruppo, trasmessa simultaneamente anche negli Stati di Rio de Janeiro, Ceará e Goiás. 

E non è tutto. All’inizio del 2019 aprirà a San Paolo la prima sede di Enel X, la divisione del nostro Gruppo dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali: offrirà nuovi servizi per e-mobility, smart home, smart lighting per le città, oltre a progetti di efficienza energetica per l’industria.

Nel triennio 2019-2021 il nostro Gruppo prevede di investire nella società di distribuzione dell’energia elettrica 3,1 miliardi di reais brasiliani (circa 700 milioni di euro), con l’obiettivo di continuare a migliorare la qualità del servizio attraverso la digitalizzazione della rete, con l’installazione di sistemi automatici per il controllo remoto che consentono la gestione in tempo reale, ma anche il potenziamento dell’efficienza e dell’affidabilità. Una rete all’altezza della leadership in Brasile.