Energia pulita oltre le rinnovabili

Pubblicato venerdì 19 febbraio 2016

“I nostri impianti da fonti rinnovabili producono energia pulita. Il loro maggiore impatto ambientale è nella fase di costruzione per questo che ci siamo concentrati sulla creazione e l'attuazione di un cantiere sostenibile”

– Antonella Santilli, responsabile Sostenibilità di Enel Green Power

Attenzione al minimo dettaglio

Grazie ad anni di esperienza nella costruzione e nella ristrutturazione di impianti oggi uniamo in un unico modello operativo salvaguardia dell'ambiente, utilizzo razionale delle risorse, attenzione alla salute di lavoratori e popolazione locale, tutela di flora e fauna.

Dopo i primi progetti pilota avviati in Italia, abbiamo iniziato ad estendere con successo questo modello a tutti i Paesi nei quali siamo presenti e realizziamo impianti.

Aria, acqua, suolo e rifiuti sono destinatari di attenzioni e precauzioni che entrano sin nel minimo dettaglio delle attività di cantiere e compongono un vero e proprio prontuario di buone pratiche da applicare.

Nei nostri “cantieri sostenibili” realizziamo impianti a fonti rinnovabili per alimentare le attività del cantiere e compensiamo la CO2 emessa dai veicoli e dalle attrezzature a combustione; utilizziamo vernici e pavimentazioni ecocompatibili, oli biodegradabili, materiali riciclabili, sistemi di lavaggio e riciclo del calcestruzzo, abrasivi vegetali per la sabbiatura e prodotti a kilometro zero o a filiera corta.

“Il cantiere sostenibile coniuga salvaguardia dell'ambiente, utilizzo razionale delle risorse, attenzione alla salute di lavoratori e popolazione locale, tutela di flora e fauna”

Tutela della biodiversità

Abbiamo realizzato 129 progetti di tutela della biodiversità nei contesti dove sorgono i nostri impianti investendo a questo scopo 21 milioni di euro in iniziative svolte e in corso tra Europa, America Latina, Stati Uniti e Russia.

La salvaguardia delle biodiversità è uno dei nostri obiettivi strategici e ci siamo dotati di una specifica policy a riguardo che fa da riferimento per tutte le nostre attività nel campo della generazione, della trasmissione e della distribuzione di energia elettrica.

Le linee guida che abbiamo definito a livello globale intendono contribuire agli obiettivi della Convenzione delle Nazioni Unite sulla Diversità Biologica, secondo il Piano strategico per la biodiversità 2011-2020 e i relativi 20 obiettivi condivisi dalla comunità internazionale ed entrati in vigore nel 2014.

“Abbiamo realizzato 129 progetti di tutela della biodiversità nei contesti dove sorgono i nostri impianti investendo a questo scopo 21 milioni di euro”