Sudafrica: un’iniziativa che cambia la vita

Sudafrica: un’iniziativa che cambia la vita

Enel Green Power collabora con Soul Provider, la Ong che raccoglie le eccedenze alimentari di alberghi, ristoranti e supermercati per trasformarli ogni giorno in pasti destinati a migliaia di bambini di scuole, ospedali e centri di accoglienza.

{{item.title}}

Ogni giorno in Sudafrica, nei ristoranti, negli alberghi e nei supermercati avanzano tonnellate di cibi e generi alimentari che sono destinati al macero. Nel contempo ci sono migliaia di persone, soprattutto bambini e ragazzi, che non hanno da mangiare.

Da un lato l’abbondanza, dall’altro la povertà. Possibile che questi due estremi non si possano incontrare? Che le eccedenze alimentari non possano tradursi in un pasto per chi altrimenti non mangerebbe?

Soul Provider Project ha fornito una risposta a questa domanda, permettendo che migliaia di bambini sudafricani possano mangiare, evitando il rischio denutrizione e avendo le energie necessarie per studiare, giocare e vivere la loro infanzia.

 

Chi è Soul Provider?

Soul Provider è nata nel 2008 a Johannesburg, la città più popolosa del Sudafrica. È una Ong di ispirazione cristiana che aiuta bambini e ragazzi appartenenti a famiglie povere e svantaggiate senza distinzione di fede, etnia e provenienza culturale.

Il modello creato dalla Ong per Soul project è semplice: raccogliere le eccedenze alimentari di supermercati, hotel, ristoranti e metterle a disposizione di organizzazioni, associazioni, scuole ed enti caritatevoli che operano sul territorio, raggiungendo così direttamente centinaia di migliaia di persone che altrimenti non avrebbero da mangiare.

Il nostro coinvolgimento con Soul provider nasce nel solco delle molteplici iniziative messe in atto insieme con associazioni e ong sudafricane per rispondere ai bisogni delle comunità locali che vivono nei pressi dei nostri impianti rinnovabili.

 

Condividere significa eliminare lo spreco

Dal luglio del 2016 abbiamo iniziato a collaborare con la organizzazione promotrice del progetto, Soul provider, nell’area di Port Elizabeth, una delle principali città della provincia di Eastern Cape dove sorge l’impianto eolico di Gibson Bay di Enel Green Power.

Ogni settimana Soul provider distribuisce in questo modo circa 3500 pasti a bambini e ragazzi di scuole, ospedali, orfanotrofi e centri d'accoglienza. Ogni anno il Soul project permette di distribuire oltre 1.750.000 pasti, evitando lo spreco di circa 1000 tonnellate di cibo: eccedenze alimentari altrimenti destinate al macero.

“Molti ragazzi sono malnutriti e vengono a scuola solo per ricevere cibo! È una situazione di estremo disagio, che non riuscirebbero ad affrontare senza l’intervento di Soul Food ed Enel Green Power”

Rev Brent Chalmers, Fondatore e Amministratore Fiduciario OSB Cam

 

Con i ragazzi di Port Elizabeth

Siamo diventati sostenitori e collaboratori di Soul provider in questo progetto perché aiuta in modo diretto e immediato una fascia della popolazione delle aree urbane del Sudafrica tra le più a rischio.

Per i bambini che il progetto raggiunge nei dintorni di Port Elizabeth il pranzo a scuola significa non solo mangiare ed evitare il grave rischio della denutrizione, ma anche avere le energie per giocare, studiare, vivere.

“Siamo davvero grati di avervi come parte della nostra squadra. Alcuni dei nostri studenti provengono da famiglie svantaggiate e ora grazie all’aiuto e al sostegno che ci state dando stanno venendo a scuola in maniera continuativa”

Z. Kula, preside della Vucani Kombined School a EGP RSA

L’infanzia è tra i principali destinatari della nostra attenzione perché rappresenta il presente e il futuro del paese africano. Rispondono alla stessa preoccupazione di Soul project anche le collaborazioni con le Ong Mother 2 Mother e Ubuntu.

Rispondendo all’invito delle Nazioni Unite, che hanno chiesto alle aziende di fare propri gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, in Sudafrica siamo impegnati soprattutto con l’infanzia e le famiglie per garantire una educazione adeguata, quindi salute e condizioni di vita decorose.

È una rete di condivisione che oggi raggiunge le aree suburbane a nord e a sud di Johannesburg, gli insediamenti della vicina municipalità dell’East Rand e i villaggi e i paesi della provincia di Free State e di Eastern Cape.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi